Ultima ora. Terremoto di magnitudo 5,2 scuote l’Italia. Segnalati crolli in Lungiana, a Fivizzano e Casole.

Ultima ora. Terremoto di magnitudo 5,2 scuote l’Italia. Segnalati crolli in Lungiana, a Fivizzano e Casole.
Scossa di terremoto. Immagine di repertorio.

ITALIA& REGIONI ITALIANE. Italia inquita, anche nel sottosuolo. Situazione comunque non grave e sotto controllo. Vediamo qualche dettaglio in più .  Un terremoto di magnitudo 5,2 è stata registrata alle 12.33 fra le province di Lucca, Massa e La Spezia. Lo rende noto la sala sismica dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

LE CARATTERISTICHE DELLA SCOSSA. Il terremoto è avvenuto alla profondità di 5 chilometri. E’ stato quindi molto superficiale e il comune più vicino alla zona dell’epicentro è Minucciano (Lucca). In alcuni casi le persone sono uscite da uffici e abitazioni. Secondo le prime indicazioni giunte alla sala operativa della protezione civile della provincia di Massa Carrara, si segnalano crolli in Lungiana, a Fivizzano e Casole. Sarebbero rimaste danneggiate alcune abitazioni con la caduta di tetti. Una persona sarebbe rimasta ferita in località Postella.

La scossa è stata avvertita in Emilia, anche ai piani bassi delle abitazioni, a Firenze e in altre località toscane come Carrara, Livorno e in Versilia, a Torino, a Genova.
A Reggio Emilia - come riporta l’Ansa – il ministro Josefa Idem aveva appena preso la parola in Sala Tricolore del Municipio, a un convegno sulle pari opportunità, quando l’edificio è stato scosso da forti movimenti sismici ed è satto evacuato. La gente si è riversata nelle strade, ma non sono segnalati danni nel centro cittadino.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale