Mondo. Fulminata dall’iPhone 5 in carica, Apple indaga sulla morte della giovane cinese.

Mondo. Fulminata dall’iPhone 5 in carica, Apple indaga sulla morte della giovane cinese.
Iphone5. Immagine di repertorio.

MONDO. Una donna cinese di 23 anni è rimasta fulminata al momento di rispondere a una chiamata in ingresso dal suo iPhone, in quel momento attaccato alla presa elettrica per la ricarica.

In una lettera inviata per e-mail all’agenzia Reuters, Apple ha esternato la propria vicinanza alla famiglia della vittima e quindi assicurato che indagherà sull’accaduto e si mettertà a disposizione delle autorità competenti. La società californiana ha comunque rimarcato come si tratti di un caso isolato.

L’incidente, avvenuto giovedì 11 luglio, ha avuto per protagonista Ma Ailun, assistente di volo 23enne della compagnia China Southern Airlines. Le cause che hanno provocato la morte della giovane non sono ancora chiare ma sembra certo che lo smartphone, così ha scritto l’agenzia di stampa Xinhua citando come fonte la polizia, fosse sotto carica e attaccato alla presa elettrica.

La sorella della vittima (ma non ci sono conferme certe sulla sua vera identità) ha messo indirettamente sotto accusa Apple spiegando sul sito di microblogging Sina come Ma Ailun sia collassata al momento di attivare la comunicazione con il telefonino e invitando in proposito gli utenti a stare attenti. Dallo stesso post, come scrive il Wsj, si evince che il telefonino è stata acquistato in dicembre ma non è certo che si tratti dell’iPhone 5 o di un modello precedente.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale