Agnes Obel e Thony aprono la 29° edizione del Verucchio Festival.

Agnes Obel e Thony aprono la 29° edizione del Verucchio Festival.
Verucchio Festival. Immagine di repertorio.

VERUCCHIO. Grande musica italiana ed internazionale al Verucchio Festival 2013 per la 29° edizione di una delle manifestazioni musicali estive di maggior prestigio, in programma dal 18 al 27 luglio.

Promosso dal Comune di Verucchio – Assessorato alla Cultura e Proloco di Verucchio, con la direzione artistica di Ludovico Einaudi e l’organizzazione di Ponderosa Music & Art, Verucchio Festival apre i battenti giovedì 18 luglio alle 21.30 con un doppio concerto al femminile sul Sagrato Chiesa della Collegiata: sul palco Agnes Obel, cantautrice nata a Copenaghen e residente da anni a Berlino, autrice di un album di debutto, “Philharmonics”, che le ha garantito un formidabile successo in Europa e negli Stati Uniti e Thony, l’artista lanciata da Paolo Virzì nel film “Tutti i santi giorni” che le è valsa la nomination ai David di Donatello come migliore attrice non protagonista, che presenta i brani del suo disco d’esordio “Birds”.

Sabato 20 luglio (ore 21.30) il Sagrato Chiesa Collegiata ospita Stefano Bollani Danish Trio che festeggia proprio quest’anno i dieci anni di attività ed ha inciso un nuovo disco a New York per la prestigiosa etichetta ECM. Alle ore 23.30 ci si sposta alla Rocca Malatestiana per l’appuntamento con Bobo Rondelli e l’Orchestrino: il viscerale e (auto) ironico cantautore livornese si presenta al pubblico del Festival con il suo vocione dai mille timbri e brani dove si incrociano blues, swing, jazz, ritmi afro-cubani, il tutto sostenuto da un’agile e potente brass band per un evento a tuta energia.

Per mercoledì 24 luglio sul Sagrato Chiesa della Collegiata è atteso alle ore 21.30 Alessandro Mannarino, in una tappa del suo nuovo tour “Corde, concerto per sole chitarre” dove assieme a Fausto Mesolella, Tony Canto e Alessandro Chimienti propone le sue canzoni in veste “unplugged”. Dopo le chitarre spazio al pianoforte alle ore 23.30 alla Rocca Malatestiana con Cesare Picco e il suo “Piano Calling”, percorso musicale che evita barriere stilistiche e si presenta con estrema originalità agli ascoltatori.

Giovanni Lindo Ferretti è il protagonista del concerto di venerdì 26 luglio (Sagrato Chiesa della Collegiata, ore 21.30): “ A Cuor Contento” è il titolo dello spettacolo in cui l’artista ripercorre le canzoni del suo repertorio solista e dei CCCP Fedeli alla Linea, C.S.I. e PGR, accompagnato da Ezio Bonicelli e Luca Rossi, ex
componenti degli Ustmamò. Alle ore 23.30 alla Rocca Malatestiana la formazione acustica dei Bevano Est propone il suo repertorio fatto di musica sguaiata e delicata, con un pizzico di sottile ironia.

La chiusura del Festival è affidata, come da tradizione, a Ludovico Einaudi che sabato 27 luglio (Sagrato Chiesa della Collegiata, ore 21.30) propone i brani di “In a Time Lapse”, il suo nuovo disco, in compagnia di una formazione di 11 musicisti. Le note di Verucchio Festival si spengono alle ore 23.30 con l’ultimo concerto in programma alla Rocca Malatestiana: il trio Gavin Clark, Nick Hemming ed Helen Whitaker, ovvero il leader dei sottovalutati “Sunhouse” nonché fondatore del trio Clayhill e due membri di The Leisure Society, uniscono le forze per un appuntamento tutto da scoprire e di grande interesse musicale.

Biglietti da 8 a 35 euro. Per chi acquista biglietti per i concerti nel Sagrato Chiesa della Collegiata ha diritto ad un biglietto scontato di 5 euro per gli spettacoli alla Rocca Malatestiana.

Prevendite on line su www.ponderosa.it, www.ticketone.it, www.vivaticket.it o presso l’ufficio IAT di Verucchio.

Per informazioni: Ufficio IAT Verucchio tel. 0541 670222.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale