Rimini. La società Aeradria ammessa al concordato in continuità.

Rimini. La società Aeradria ammessa al concordato in continuità.
Aeroporto di Rimini. Immagine di repertorio.

RIMINI. Il Tribunale di Rimini, questa mattina, ha inviato formalmente l’omologa della proposta di concordato, presentata dalla società Aeradria.

Il Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali: “Con questa buona notizia, inizia così il percorso che si concluderà con l’assemblea dei creditori, convocata per il giorno 23 ottobre, e la verifica dell’ accettazione della proposta economica contenuta nel concordato da parte della maggioranza degli stessi.

Si tratta di un risultato importante, che riconosce la validità del lavoro portato avanti negli ultimi due mesi tra compagine societaria e creditori, a partire da Banca Carim. Soprattutto un risultato atteso con ansia da tutto il territorio, per il quale l’aeroporto rappresenta un asset strategico in ogni politica di sviluppo futuro del sistema socioeconomico riminese.

A questo punto credo di non sbagliare se dico che sussistano tutte le condizioni per proseguire quel lavoro congiunto che garantisca una realistica e solida prospettiva di sviluppo allo scalo riminese”.

Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi: “Ci abbiamo sempre creduto e continuiamo crederci. L’invio da parte del Tribunale dell’omologa della proposta di concordato presentata da Aeradria, rappresenta il primo importante tassello per la salvezza dell’aeroporto. Adesso proseguiamo con tenacia e convinzione nel percorso avviato insieme ai creditori e Carim. L’aeroporto, non mi stancherò di ripeterlo, rappresenta un’infrastruttura strategica per Rimini. Le strumentalizzazioni politiche che hanno portato persino all’auspicio da parte di qualcuno che l’aeroporto potesse saltare, ci spingono ancora di più in a mettere in campo tutte le azioni necessarie nella ricerca di partner industriali e professionali di settore, che insieme ai creditori permetteranno di definire la strada per il rilancio definitivo del Fellini”.

Sulla questione interviene anche la Banca Carim: “Apprendiamo con soddisfazione che il tribunale di Rimini ha ammesso la Società Aeradria SpA al concordato in continuità. E’ il primo passo di un lungo e impegnativo percorso che comporterà un’attività da svolgere nel rigoroso rispetto degli impegni assunti, con l’orizzonte di una gestione economicamente sostenibile. Esprimiamo ulteriore soddisfazione per un risultato che premia gli sforzi compiuti da tutti i soggetti coinvolti, sia in termini di impegno diretto, sia nell’esercizio della responsabilità assunta, al fine di giungere a questo risultato nell’interesse generale dell’economia locale e dello sviluppo delle infrastrutture del territorio”.

Ti potrebbe interessare anche...