Emilia Romagna. Pagamenti in sanità. La Regione ha trasferito alle Aziende le somme per accelerare i pagamenti.

Emilia Romagna. Pagamenti in sanità. La Regione ha trasferito alle Aziende le somme per accelerare i pagamenti.
Sanità Emilia Romagna. Immagine di repertorio.

EMILIA ROMAGNA. La Regione Emilia Romagna ha ricevuto dallo Stato e già trasferito alle Aziende sanitarie le somme per l’anticipazione di 448 milioni per accelerare i pagamenti in sanità.

Tra le prime regioni in Italia, l’Emilia Romagna ha ricevuto la rimessa dallo Stato. La restituzione dell’anticipazione avverrà in 30 anni e al tasso di interesse 3,273 % a carico del bilancio della Regione. Le somme sono state trasferite alle Aziende sanitarie sulla base degli importi dei Piani di pagamento già deliberati dalla Giunta regionale il 15 luglio scorso. L’impegno della Regione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze è di liquidare i creditori entro 30 giorni, in ordine di anzianità come previsto dalla legge.

“Si tratta di un importante risultato che immetterà liquidità fresca nel nostro sistema economico”, sottolineano la vicepresidente della Regione Simonetta Saliera e l’assessore alla Sanità Carlo Lusenti. “La nostra Regione non ha perso nemmeno un giorno e in tempi veloci è stata in grado, grazie al lavoro delle strutture tecniche e alla simbiosi tra le direzioni finanziaria e sanità, di raggiungere un obiettivo che fa bene alla nostra economia, al lavoro e allo sviluppo”.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale