Cervia. Torna la tradizionale kermesse Sapore di Sale.

Cervia. Torna la tradizionale kermesse Sapore di Sale.
Sapore di Sale. Immagine di repertorio.

CERVIA. A Cervia ogni anno si festeggia la tradizione salinara riproponendo “l’Armesa de sel” ovvero l’arrivo ai magazzini del prezioso oro bianco trasportato sulla burchiella trainata a spalla dai salinari del Gruppo Culturale civiltà salinara. La festa si svolge nell’area dei magazzini del sale dal 6 all’8 settembre. E’ prevista per sabato alle 16.30 , come ormai di consuetudine l’arrivo della burchiella e la distribuzione ai presenti del sale dolce cervese. Dedicato all’evento l’annullo postale che verrà apposto sulla cartolina della manifestazione nella giornata di sabato 7. Domenica 8 la distribuzione del sale continuerà nel pomeriggio fino ad esaurimento.

Si parte con il taglio del nastro venerdì 6 settembre al pomeriggio alle 19 e con la cena inaugurale nel magazzini del sale curata dal ristorante Terrazza Bartolini – chef Matteo Casadio

Presenti e ospiti della manifestazione per rapporti ormai consolidati e progetti europei saranno le saline di Margherita di Savoia, S. Antioco, Trapani, Volterra, Aigues-Mortes ( Camargue) Sicciole e Strugnano ( Slovenia). Durante la tre giorni si svolgeranno momenti di incontro e confronto fra le varie realtà “salinare” che esporranno negli stand i loro prodotti tipici e che si ritroveranno al MUSA per convegni e scambi culturali.

Oggi la festa è notevolmente cresciuta ruotando sempre intorno all’elemento sale, raggiungendo risultati importanti legati alla gastronomia, alla cultura oltre che naturalmente alla tradizione salinara. Diversi gli stand gastronomici che partecipano ed accompagnano la festa fra piatti della tradizione, innovazione e curiosità come Fiorfrì, dello chef Roberto Sebastianelli che propone il cono di fiori fritti, oppure Food Tuck che, in collaborazione con Cinema Divino, propone cibo di strada realizzato con la consulenza dello chef Pier Giorgio Parini. Cibo in strada anche per lo chef pluristellato Uliassi che con lo Street Food Camper torna a Sapore di Sale con la cucina in strada aggiungendo un tocco di glamour in più. Interessanti ed originali inoltre i Cooking Show che propongono incontri con la cucina con i fiori, il cous cous alla trapanese e la cucina di Mauro Uliassi.

Continua inoltre la tradizione già apprezzata dei laboratori di pasta fresca e di piadina.

Si ripropongono inoltre eventi, degustazioni, laboratori, mercatini, visite guidate che di anno in anno riscuotono un successo sempre maggiore, alle quali si aggiungono mostre fotografiche legate alla natura e alla tradizione locale.

“Mare nostrum” è il titolo della mostra di foto di Giorgio Giliberti, che racconta il mare nelle sue varie sfaccettature, compresa la trasformazione delle acque marine in sale da cucina

L’Archivio di Sante Crepaldi propone una esposizione di scatti di Cervia negli anni ’60 e ’70 del fotografo professionista cervese che rendono evidente l’evoluzione della località dai primi anni del turismo.

Altra mostra di immagini fotografiche interessanti scandisce il lavoro dei ragazzi di vari istituti alberghieri del territorio alle prese con la cucina creativa al sale di Cervia, concorso realizzato a Cervia nell’Istituto alberghiero cervese.

Grande inoltre la partecipazione di tutta la città alla festa dedicata al sale e ai salinari. I ristoranti propongono i piatti al sale nel Circuito Gastronomico del sale, alle terme di Cervia vengono proposti pacchetti di soggiorno e pacchetti benessere in occasione della festa Le associazioni di categoria e di volontariato cervesi partecipano attivamente alla manifestazione con stand e laboratori

L’evento rientra nel cartellone eventi di Wine Food Festival.

Ti potrebbe interessare anche...