San Mauro Pascoli, sabato 10. Processo al Rubicone: qual è quello vero? Anche The Guardian ne parla.

San Mauro Pascoli, sabato 10. Processo al Rubicone: qual è quello vero?  Anche The Guardian ne parla.
Rubicone

SAN MAURO PASCOLI.  Oltre venti secoli anni non sono bastati per fare chiarezza su uno dei simboli dell’Italia: il fiume Rubicone. Qual è il vero corso d’acqua che Giulio Cesare attraversò sfidando le leggi romane e pronunciando la celebre frase ‘Alea iacta est’? L’interrogativo se lo pone il tradizionale Processo del 10 agosto a San Mauro Pascoli, promosso da Sammauroindustria, che già in passato ha posto l’attenzione su ‘spinose’ questioni di storia locale e nazionale. Come appunto questa del Rubicone, finita addirittura sulle pagine di oggi del quotidiano inglese The Guardian con un articolo di Lizzy Davies dal titolo ‘Rubicon river rivalry in Italy to be settled with mock court case’ (La rivalità del fiume Rubicone in Italia sarà decisa da un tribunale di finzione).

IL XIII PROCESSO. “Il tredicesimo processo al Rubicone si fonda sul fatto che un piccolo fiume della Romagna è un pezzo importante dell’immaginario collettivo internazionale – afferma Miro Gori, Presidente di Sammauroindustria e ideatore dei Processi – Significa sfida, coraggio e voglia di rischiare: per questo tre piccoli fiumi (Fiumicino, Uso, Pisciatelo-Urgòn) discutono da secoli per fregiarsi del nome Rubicone”.
Tre le ipotesi sul tavolo, che hanno portato gli organizzatori e rivedere la formula: non più di fronte un’accusa contro una difesa, bensì tre argomentazioni a confronto guidate da altrettanti personaggi: il giornalista Giancarlo Mazzuca sostiene le tesi del Fiumicino (in sostanza l’attuale Rubicone decretato da Mussolini nel 1933), lo studioso cesenate Paolo Turroni difende il ‘Pisciatello-Urgon’, l’archeologa riminese Cristina Ravara Montebelli opta per l’Uso. A presiedere il Tribunale sarà il presidente di Sammauroindustria, Gianfranco Miro Gori, ideatore dei Processi del 10 agosto a San Mauro. L’inizio è alle 21,00 (l’ingresso è libero) sempre alla Torre-Villa Torlonia, il verdetto sarà emesso dal pubblico presente munito di tre palette. Pubblico che sarà accolto all’ingresso da due Legionari della Legione di Cesare grazie alla collaborazione con l’Associazione Legio XIII Gemina di Savignano sul Rubicone.

Il Processo potrà essere seguito anche in diretta televisiva sul canale 86 di Rete 8-Vga. Info: Sammauroindustria tel. 0541-933656

 

Ti potrebbe interessare anche...