Cervia. Un incontro sulla storia e sull’ambiente della salina.

Cervia. Un incontro sulla storia e sull’ambiente della salina.
La salina di Cervia. Immagine di repertorio.

CERVIA. E’ in programma per mercoledì 21 agosto, alle ore 21, a Milano Marittima, nello spazio antistante la Libreria Librincontro, in viale Ravenna, un’iniziativa culturale dedicata alla storia e all’ambiente della Salina di Cervia.
Interverranno come relatori Renato Lombardi, Oscar Turroni e Guerrino Gori.

Verranno proiettate e presentate suggestive immagini storiche e dell’ambiente della salina di Cervia. L’iniziativa costituirà anche l’occasione per la presentazione dell’ultimo, straordinario libro di Guerrino Gori intitolato: L’Alfabeto della natura è splendido senza misura! Quinto fascicolo: le lettere “L”,“M” “N” ed “O” (Risguardi Editore – Forlì). Tra le immagini del nuovo libro di Gori, che verranno proiettate, si segnalano quelle del lambo ( il pirata dell’aria), di lepri, del multicolore martin pescatore, delle oche selvatiche, delle nitticore nostrane e della Caledonia, di una bella farfalla denominata “occhio di pavone”. Una copia del libro verrà sorteggiata tra i partecipanti all’incontro e verrà data in omaggio. Verranno anche sorteggiati 5 ingrandimenti fotografici di foto d’ambiente. .Verranno inoltre distribuite ai partecipanti cartoline informative delle iniziative ecologiche con belle immagini di fauna e flora degli ambienti naturali.

La partecipazione all’evento è gratuita.

A Renato Lombardi, ricercatore e studioso di storia locale, spetterà il compito di ripercorrere le tappe storiche più significative dell’antica “città del sale”, mettendo in rilievo l’importanza strategica, che avevano un tempo la produzione e la commercializzazione del sale, come attività che hanno segnato profondamente la storia, la cultura, l’evoluzione del paesaggio e gli assetti sociali di Cervia.

Oscar Turroni, Presidente del Gruppo Culturale Civiltà Salinara, approfondirà le caratteristiche delle modalità di produzione del sale. Turroni illustrerà il metodo tradizionale artigianale, a “raccolta multipla”, quando la realtà della salina di Cervia era caratterizzata dalla presenza di 149 fondi saliferi; illustrerà anche le caratteristiche del moderno sistema a “raccolta unica”, o “industriale”, adottato dopo la trasformazione delle saline del 1959. Verranno inoltre messe in rilievo le attività del Gruppo Culturale Civiltà Salinara, legate ad oltre 20 anni di attività dell’associazione, che collabora alla gestione del Museo del Sale e gestisce la Salina Camillone, l’unica rimasta delle saline storiche a “raccolta multipla”, oggi Presidio di Slow Food, per la produzione del “sale dolce di Cervia”. Tra l’altro di recente è stata inaugurata la nuova sezione del Museo, che ripercorre un itinerario storico che va dalla mitica Ficocle alla moderna “città del turismo.

Guerrino Gori, già comandante della Stazione di Cervia del corpo Forestale dello Stato ed oggi componente del direttivo dell’ANFOR (Associazione Nazionale Forestali – Sezione di Ravenna e Ferrara) illustrerà le caratteristiche dello scrigno naturalistico costituito dalla salina di Cervia, istituita “Riserva naturale di popolamento animale”, con un D. M. del 31 gennaio 1979. Guerrino Gori presenterà anche una rassegna di straordinarie immagini dell’avifauna della salina, in gran parte inedite, che riprendono uccelli che si riflettono sugli specchi d’acqua: fenicotteri rosa, avocette, cavalieri d’Italia, garzette, fratini e fraticelli, rondini di mare, volpoche, germani, upupe, gabbiani corallini, aironi cenerini e tante altre specie di uccelli rari che popolano la salina o vi sostano durante le migrazioni.

Con l’incontro del 21 agosto si conclude un ciclo di cinque iniziative, svolte con successo durante l’estate 2013 nelle località costiere del territorio comunale, che rivestono per Cervia anche un grande rilievo turistico.

Ti potrebbe interessare anche...