Cesena. Estate di Lavoro per lo ‘Sportello Facil’.

Cesena. Estate di Lavoro per lo ‘Sportello Facil’.
Sportello Facile a Cesena. Immagine di repertorio.

CESENA. Estate di lavoro per lo Sportello del Cittadino in vista dell’apertura ufficiale prevista per il prossimo autunno. Dopo il concorso di idee per l’individuazione del nome – FACILE – e l’apertura del secondo Punto Accoglienza accessibile dall’ingresso di piazza del Popolo, si sta lavorando sul brand e restyling del sito web oltre che sulla formazione degli operatori che dovranno occuparsi delle 16 postazioni collocate negli ambienti ricavati dai vecchi locali dell’ufficio Anagrafe.

“Questo progetto nasce dall’idea – ricorda il Sindaco Paolo Lucchi – di proporre un unico rinnovato “contenitore” che raccolga la gran parte dei servizi comunali e dove i cittadini possano trovare risposta alle proprie esigenze dalla carta d’identità al cambio di residenza, dalla dichiarazione di nascita al pass per disabili, dall’iscrizione alla scuola materna alla richiesta di rimborso IMU. Ma per realizzarlo abbiamo dovuto affrontare diverse sfide, a cominciare dalla logistica. Nell’individuare l’ubicazione dello Sportello, infatti, abbiamo dovuto considerare la necessità di spazi adeguati che consentissero non solo di accogliere le 16 postazioni previste e di garantire la privacy degli utenti, ma anche di sistemare i vari Sportelli Specialistici. In questa zona del Palazzo Comunale, infatti, già ora si trovano concentrati anche l’Ufficio Concessioni-Decessi e Certificazione di Stato Civile, lo Sportello Sociale, lo Sportello Calore Pulito, lo Sportello per i Certificati di idoneità dell’alloggio, lo Sportello Stranieri fino ad arrivare al Presidio della Prefettura di Forlì-Cesena, oltre ovviamente ai servizi del Protocollo Generale. Per quanto riguarda l’accessibilità, la situazione migliorerà ulteriormente con la conclusione dei lavori del Foro Annonario, che consentiranno di raggiungere agevolmente lo Sportello, attraverso scale e ascensori, anche da piazza del Popolo. Ma la sfida più rilevante è quella organizzativa, sia da un punto di vista tecnologico che umano: il progetto ha richiesto l’apporto e la condivisione da parte di tutti i settori amministrativi del Comune, per superare gli ostacoli, coordinare le scelte, armonizzare un’enorme quantità di procedimenti, anche complessi. Insomma, lo sportello si chiamerà FACILE, ma l’impresa per costruirlo non è certo stata facile. Ma se il lavoro di squadra spesso è più faticoso, i risultati, quando arrivano, sono sicuramente molto apprezzabili. Ormai siamo in dirittura d’arrivo: il Dirigente dello Sportello Facile Alessandro Francioni conferma che tutto sta procedendo secondo la tabella di marcia e così, se tutto andrà come previsto, in autunno la città potrà godere di una nuova Piazza Amministrativa collegata al Nuovo Foro Annonario”.

Intanto sono già arrivati a quota 144 – sugli oltre 180 previsti – i procedimenti gestiti in modalità polivalente dallo Sportello nelle postazioni allestite nei locali ricavati nei vecchi spazi dell’ufficio Anagrafe. Alle postazioni polivalenti, inoltre, si aggiungono i vari Sportelli Specialistici collocati nei medesimi ambienti: Ufficio Concessioni-Decessi e Certificazione di Stato Civile, Sportello Sociale, Sportello Calore Pulito, Sportello per i Certificati di idoneità dell’alloggio, Sportello Stranieri fino ad arrivare al Presidio della Prefettura di Forlì – Cesena, oltre ovviamente ai servizi del Protocollo Generale.

Proprio in questi giorni sono stati trasferiti allo Sportello Facile altri 2 procedimenti relativi al rilascio e alla revisione delle Patenti abilitanti l’uso di Gas tossici: ora, quindi, le domande riferite a queste procedure devono essere presentate negli uffici dello Sportello del Cittadino – Sportello Facile (orario di apertura 8-13 dal lunedì al sabato e dalle 14,30 alle 17 del martedì e giovedì).

“E ci stiamo già preparando – anticipa il Sindaco – per implementare ulteriormente il ventaglio dei servizi erogati dallo Sportello. Già nelle prossime settimane, ad esempio, i cittadini potranno rivolgersi qui per presentare le domande relative al procedimento per l’abbattimento delle alberature in aree private. Ma, soprattutto, fra settembre fino ad ottobre passeranno progressivamente allo Sportello Facile altri 33 procedimenti”.

Mentre prosegue il percorso di preparazione dello Sportello, tuttavia, non è stata trascurata l’attività di monitoraggio del gradimento dei cittadini e la rilevazione dei tempi di attesa/erogazione. E su entrambi i versanti i risultati appaiono positivi.

Nel primo semestre del 2013 i tempi medi di attesa per i servizi di anagrafe e relazione con il cittadino sono stati di 8,5 minuti, contro i 10 previsti; per le dichiarazioni di un cambio di residenza occorrono14 minuti contro i 20 previsti, per un cambio di indirizzo 12,5 minuti contro i 15 minuti previsti. Per un ottenere un pass disabili gli 11 minuti, mentre ci voglio 7 minuti per una visura catastale o per una carta d’identità cartacea e 10 una carte di identità elettronica.

Le valutazioni dei cittadini, pur con i disagi di una fase di “costruzione”, continuano a premiare il lavoro svolto dagli operatori. Il giudizio medio dei diversi indicatori sul gradimento dei servizi si assesta a 4,18 su 5. “Tra l’altro, in questo dialogo trasparente con i cittadini-utenti – riferisce il Sindaco Lucchi – talvolta possono arrivare utili suggerimenti. Da uno di questi abbiamo introdotto il servizio “CODA FACILE” per le donne in gravidanza e per gli utenti che evidenziano difficoltà fisica e motorie. Questi cittadini potranno ottenere un biglietto che consentirà loro di essere immediatamente serviti senza dover attendere in coda”.

Altra novità recentissima, la collocazione nel bagno dell’area Anagrafe di un fasciatoio (donato dalla cooperativa Libra, che gestisce il servizio di accoglienza) a servizio delle mamme con bambini piccoli.

Ti potrebbe interessare anche...