Bassa Romagna. L’Unione: ‘ I servizi educativi, una priorità per la crescita dell’intera Comunità’.

Bassa Romagna. L’Unione: ‘ I servizi educativi, una priorità per la crescita dell’intera Comunità’.
QuadernoI 2013 Pagina 1

BASSA ROMAGNA. L’Area Welfare, il settore Servizi educativi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna organizzano un seminario di avvio dell’anno educativo 2013/2014 dal titolo  ’ Prove di futuro: crescere cittadini’, in collaborazione con il coordinamento pedagogico delle Cooperative sociali ‘Zerocento’ e ‘Il cerchio’. Il seminario, con più incontri nei diversi comuni, si terrà nelle giornate di mercoledì 28 e giovedì 29 agosto ed è rivolto a educatori, insegnanti e operatori coinvolti nell’educazione dei più piccoli.

 LE PRIORITA’. “L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna – spiega il sindaco Linda Errani, delegata per l’Unione all’istruzione pubblica – ha individuato tra le proprie priorità il rafforzamento, la diffusione e la qualità dei servizi educativi, ritenendoli strategici per la crescita e lo sviluppo delle nostre comunità. Indispensabile per noi è poter contare sul patrimonio di competenze e sulla professionalità del personale impiegato nei servizi.Il percorso di formazione svolto dai coordinamenti pedagogici permette ad insegnanti ed operatori di acquisire nuove esperienze, di arricchire gli strumenti di valutazione e di giudizio e di contribuire all’elaborazione e al miglioramento del progetto educativo.
”Sono tre le finalità principali del seminario: sostenere nei servizi (tra gli operatori, con le famiglie, nelle istituzioni, coi soggetti gestori) pensieri e azioni che confermino l’idea di bambino e bambina competente e forte, che con il desiderio innato di ricerca co-costruisce conoscenza e identità; connettere i vari ambiti del sapere dalla pedagogia della relazione e dell’ascolto all’arte, dalle neuroscienze all’economia fino alla politica attraverso percorsi formativi volti a creare professionalità curiose, aperte al cambiamento e tese alla innovazione; promuovere la cultura dell’infanzia all’interno di una comunità educante, che si pone in ascolto dei bisogni e interessi dei bambini, costruendo con loro e per loro, percorsi di identità, di appartenenza e di responsabilità. L’importanza della formazione per le amministrazioni regionali, provinciali e locali è rilevata dalla presenza, all’avvio dei lavori, oltre che dal sindaco Linda Errani, dall’assessore regionale alle Politiche sociali Teresa Marzocchi e dall’assessore provinciale alle Politiche educative Eleonora Proni.

 Ecco il programma completo del seminario di avvio.

 

Mercoledì 28 agosto alla Sala del Carmine di Massa Lombarda alle 8.30 ci sarà la sessione plenaria “Sostenere la professionalità, connettere saperi, promuovere la cultura dell’infanzia”, con la registrazione dei partecipanti e il saluto delle autorità, rappresentate da Linda Errani, sindaco referente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, ed Eleonora Proni, assessore al Welfare della Provincia di Ravenna.
Alle 9.45 ci sarà ‘Rilanci pedagogici’ con le coordinatrici pedagogiche Dina Grandi, Cristiana Santinelli e Roberta Lolli. Alle 10.15 inizierà invece ‘Vai alla voce qualità del sistema regionale 0-6′, con la dott.ssa Sandra Benedetti, responsabile u.o. Area infanzia della regione Emilia Romagna, e alle 11 le conclusioni con Teresa Marzocchi, assessore regionale alle Politiche sociali. La sessione pomeridiana prevede una differenziazione degli incontri, a seconda dei destinatari.

Dalle 14 alle 17, alla sala Museo delle Capuccine di Bagnacavallo, si terrà ‘Il percorso di autovalutazione nelle scuole dell’infanzia comunali’, a cura della dott.ssa Marisa Anconelli. L’appuntamento è rivolto agli insegnanti delle scuole dell’infanzia comunali di Massa Lombarda, Capucci e Villanova.
Sempre dalle 14 alle 17, al nido Europa di Lugo, ci sarà il percorso formativo “Il ruolo professionale” delle cooperative sociali Zerocento e Il Cerchio, a cura della dott.ssa Daniela Giuliani e rivolto al personale educativo. Dalle 14.30 alle 17.30, alla Sala Estense nella Rocca di Lugo si terrà ‘Crescere Cittadini plurilingui – Progetti in Dialogo: presentazione di progetti realizzati‘, con il professor Martin Dodman e destinato ai gruppi di lavoro che hanno svolto il percorso di formazione sul plurilinguismo.

Giovedì 29 agosto dalle 9 alle 12 al nido Europa di Lugo ci sarà ‘La cura in educazione’, con il dott. Luigi Paolo Roccalbegni e la dott.ssa Mirta Chokler dell’Ifra, l’Istituto per la formazione e la ricerca applicata; l’incontro è rivolto al personale educativo.
Sempre giovedì ci saranno inoltre due sessioni parallele, entrambe dalle 9.30 alle 11.30. La prima, alla scuola Arti e mestieri di Massa Lombarda è il ‘Laboratorio materico’ con il prof. Luigi Valgimigli; la seconda, è invece un incontro con le educatrici che hanno preso parte alla redazione del “Quaderno degli appunti”, da cui l’appuntamento prende il nome, e si terrà al Nido Europa di Lugo.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...