Sabato 31: l’Asd Rimini Rugby inaugura il suo nuovo campo. Presentando: ‘ Mar del Plata’ di C.Fava.

Sabato 31: l’Asd Rimini Rugby inaugura il suo nuovo campo. Presentando: ‘ Mar del Plata’ di C.Fava.
Mar del Plata ( copertina)

ASD RIMINI RUGBY . L’ASD Rimini Rugby ha invitato la cittadinanza a presenziare  ’Storie di rugby e libertà’, l’evento che il 31 agosto, a partire dalle 18.00, inaugurerà il Campo di Rivabella dopo i lavori di rinnovamento. Una serata di festa e di riflessione dedicata ai valori del rugby, che dopo il taglio del nastro da parte del Comune di Rimini e della dirigenza dell’ASD Rimini Rugby, proseguirà con la presentazione di ‘Mar del Plata’ (ADD editore), l’ultimo romanzo di Claudio Fava. La storia vera del tributo di sangue versato dalla squadra del La Plata Rugby Club, i ‘canarios’, per la libertà dell’Argentina.Con Claudio Fava dialogheranno l’assessore regionale allo Sport e Cultura Massimo Mezzetti, l’ex console italiano a Buenos Aires Enrico Calamai, Daniele Mangione, Presidente ASD Rimini Rugby e Rocco Benedetto, responsabile F.I.R. presso il CONI di Rimini, introdotti da Lorella Barlaam.

ITALIANI D’ARGENTINA. ‘Mar del Plata’ racconta di come, nell’Argentina del 1978 che già si celebrava campione del mondo di calcio, anche dalla resistenza indomita di una squadra di rugby progressivamente decimata dalla giunta militare sia germogliato il seme della sconfitta per la dittatura del generale Videla. Il romanzo è basato su una storia vera, raccontata con la passione, l’amore e il rispetto che meritano i grandi eventi della Storia, anche se Claudio Fava spiega di aver «preferito immaginare i pensieri e i gesti di quei ragazzi che scelsero di restare e di morire»  perchè «importa come vissero. E come seppero dire di no».
Così che il gesto di coraggiosa resistenza della squadra di ‘Mar del Plata’ è un ottimo spunto per comunicare come la cultura del rugby – inteso come passione, lealtà, capacità di fare squadra, rispetto e integrazione del diverso da sé, educazione e formazione dei giovani – può diventare volano di civiltà e libertà, e un’occasione ‘alta’ per presentare le attività organizzate dalla Rimini Rugby nel corso dell’anno. Insieme, partendo dal link con la memoria storica che lo sport riesce a creare – come narrato in ‘Mar del Plata’ – si vuol rendere omaggio all’Argentina, una meta d’emigrazione per milioni d’italiani, ricordando il tributo di sangue versato da tanti giovani, la cui unica colpa era spesso proprio quella di essere tali, destinati a diventare

IL LIBRO. ‘Storie di rugby e libertà‘ vuol essere un viaggio tra sport, storia e memoria in cui saremo accompagnati da due ospiti d’eccezione: Claudio Fava ed Enrico Calamai.
Claudio Fava, 55 anni, da giornalista e scrittore ha raccontato molti luoghi e molte guerre, dalla Sicilia che lotta contro Cosa Nostra ai difficili processi di pace in America latina. Scrive anche per il cinema e per il teatro. È sua la sceneggiatura di ‘I cento passi‘.
Enrico Calamai, dal 1976 vice console italiano a Buenos Aires, dopo il colpo di stato dei militari guidati dal generale Jorge Videla riuscì a salvare almeno 300 persone, senza fare differenza tra i connazionali emigrati e coloro che non avevano il passaporto italiano. Alla presentazione seguirà un momento conviviale (su prenotazione) e la musica dal vivo dei ‘El Poyo Farsante’.

 

‘Storie di rugby e libertà’ è un evento organizzato dall’ASD Rimini Rugby con il patrocinio del comune di Rimini e della F.I.R., in collaborazione con Civis Augustus; Romagna Acque spa; Spy investigazioni; Riccione Piadina; Meridiana srl; NonSoloTv.com; Hotel card; Syntesi Music Art Center.

 

Ti potrebbe interessare anche...