Ravenna. AAA cercansi nuovi volontari per una città più solidale.

Ravenna. AAA cercansi nuovi volontari per una città più solidale.
AAA cercansi volontari. Immagine di repertorio.

RAVENNA. “Cerchiamo te sì, proprio te!”. E’ questo lo slogan della campagna che prende il via per ‘arruolare’ il maggior numero di cittadini in attività di volontariato di pubblica utilità. L’obiettivo principale è quello di aumentare il coinvolgimento attivo dei ravennati per migliorare la qualità della vita cittadina. Gli ambiti dove i nuovi volontari potranno cimentarsi vanno infatti dalle attività culturali, sportive, educative, ricreative al sostegno solidale fino alla tutela dell’ambiente e degli animali.

L’iniziativa è organizzata dal Comune, dall’Asp e dalla cooperativa sociale “fare comunità” che ha dato vita per conto dell’Assessorato ai servizi sociale al progetto “Laboriosamente” proprio per coordinare questa nuova forma di partecipazione e gestire lo sportello che accoglierà le domande di chi vorrà aderire all’appello. Si occuperà poi di coordinare il lavoro di queste nuove nuove figure.

Per aderire alla campagna, decidendo di dedicare una parte del tempo libero alla città, occorre compilare un modulo reperibile su consegnarlo o a mano allo sportello di via D’Azeglio, 2 (aperto di lunedì dalle 9 alle 13) oppure inviarlo via mail laboriosamente.ravenna@gmail.com. Per informazioni si può chiamare lo 0544 482578 o consultare il blog laboriosamenteravenna.wordpress.com; la pagina Facebook.com/laboriosamente o di twitter.com/laboriosamente. La campagna verrà promossa attraverso depliant e siti web, ma troverà il momento clou nel corso della festa del volontariato in programma per il 21 settembre in Piazza del Popolo.

“Si concretizza un progetto nel segno della reciprocità fra cittadini e Comune a favore della città – ha dichiarato l’assessora al volontariato Giovanna Piaia – Ci aspettiamo che i ravennati comprendano il significato di questo appello e vi aderiscano in un momento in cui il valore dei beni comuni è sempre più richiamato. Dedicare tempo libero a questa nuova forma di volontariato è un modo per rispondere al desiderio di sentirsi più responsabili e misurarsi con le proprie capacità nel far parte di questo già ricco mondo del volontariato”.

Ti potrebbe interessare anche...