Ravenna. Inaugurata la nuova ala dell’Istituto comprensivo Ricci Muratori.

Ravenna. Inaugurata la nuova ala dell’Istituto comprensivo Ricci Muratori.
L'inaugurazione.

RAVENNA. Si è svolta in un clima di festa l’inaugurazione della nuova ala dell’Istituto comprensivo Ricci Muratori.

La cerimonia è stata aperta dall’esibizione del coro della scuola media diretto dalla professoressa Montanari e accompagnato dal professor Cerrato. Sono poi seguiti i discorsi ufficiali della dirigente dell’Istituto comprensivo Sandra Baldassarri e del Sindaco Fabrizio Matteucci.

“Dirigo la scuola media da ben 12 anni – ha esordito la professoressa Baldassarri – e per me, oggi, è un onore inaugurarne l’ampliamento; ampliamento che rappresenta anche una bella e impegnativa sfida, poiché coincide con la nascita dell’Istituto Comprensivo Ricci Muratori”. “Costruire una scuola – ha aggiunto – significa investire nei giovani e nella loro formazione, significa investire nel futuro. A noi operatori scolastici spetta, ora, il compito di trasformare questa moderna e spaziosa struttura in un ambiente di apprendimento stimolante e ricco di opportunità formative per i nostri giovani”.

Il Sindaco Matteucci ha ribadito che la scelta di istituire sul territorio comunale gli istituti comprensivi è, prima di tutto, una scelta di qualità che è stata condivisa sia con gli organi didattici, sia con le famiglie che sono state coinvolte attraverso un centinaio di assemblee.

“Partecipazione, comprensività, continuità e comunità – ha detto Matteucci– sono le parole chiave della riorganizzazione scolastica che abbiamo messo in campo. Comprensività non nel senso di semplice somma di scuole, ma come luogo di continuità didattica, sulla base di un progetto educativo che accompagna i ragazzi nel ciclo elementari- medie e che abbraccia anche le scuole materne”.

Agli interventi è seguita l’esibizione del laboratorio ritmico diretto dalla professoressa Pompignoli. E poi seguito il taglio del nastro e la visita alla scuola.

I lavori per la nuova ala dell’Istituto Ricci Muratori, per i quali il Comune ha stanziato 3.720.000 euro, hanno portato alla realizzazione di nuovi spazi per una superficie complessiva di oltre 2.400 metri quadri, con sei aule didattiche e due laboratori, per un massimo di 174 studenti. La struttura si configura come una scuola indipendente, ma collegata con quella preesistente, con la quale condivide alcuni servizi: la mensa, la palestra da 1.160 metri quadri (compresi i servizi annessi) idonea allo svolgimento di attività agonistiche (partite di pallavolo e pallacanestro a qualsiasi livello) e che potrà essere usata anche al di fuori dell’orario scolastico; l’aula magna con 180 posti a sedere, utilizzabile anche per attività teatrali e di spettacolo. La struttura è dotata di pannelli per impianto fotovoltaico e impianto solare per la produzione di acqua calda sanitaria. Alla nuova scuola si accede da via Doberdò. L’ingresso costituisce anche il punto di collegamento con la scuola esistente.
Nella stessa sede è presente la segreteria dell’istituto comprensivo che comprende le scuole primarie Muratori, Grande Albero e Ceci/Gulminelli e la scuola secondaria di primo grado Ricci Muratori, per un totale di 1.100 iscritti.

Ti potrebbe interessare anche...