Forlì. Apre il ‘Temporary Hub’ della Settimana del Buon vivere. Allargando il proprio network di contatti.

Forlì. Apre il ‘Temporary Hub’ della Settimana del Buon vivere. Allargando il proprio network di contatti.
Settimana del Buon Vivere.

FORLì. Uno spazio dedicato allo sviluppo di idee, progetti, iniziative imprenditoriali e culturali, rivolto ai giovani e non solo. Temporary Hub sarà una delle novità della quarta edizione della Settimana del Buon vivere – in scena dal 30 settembre al 6 ottobre a Forlì-Cesena. Temporary Hub si configura come uno spazio di relazione dedicato a tutti coloro che abbiano un’idea di impresa e vogliano approfondirla, ma anche a imprenditori già attivi che abbiano voglia di allargare il proprio network di contatti, professionisti e talenti che abbiano progetti innovativi che desiderano condividere o di cui intendono vagliare la fattibilità.

Presso la piazzetta Antica Pescheria di Forlì verranno allestiti uno spazio di co-working temporaneo – un ’ufficio’ condiviso dotato di postazioni lavoro, linea wi-fi, spazi riunione – uno spazio espositivo artistico-culturale e uno spazio per ospitare presentazioni e piccoli eventi. Tra questi ci sarà anche il ‘social game”’ The Village, che avrà luogo martedì 1 ottobre a partire dalle ore 18,30. The Village è un gioco per lo sviluppo delle competenze sociali che serve per scoprire i propri punti di forza, le competenze ancora da sviluppare per migliorare il proprio lavoro in team o quelle su cui puntare per una nuova avventura di impresa. La partecipazione è gratuita e riservata alle prime 30 persone che si registreranno all’indirizzo TH@settimanadelbuonvivere.it. Per informazioni: tel 0543 785411.

L’INAUGURAZIONE. L’inaugurazione di Temporary Hub avverrà lunedì 30 settembre, alle 11. Per tutta la settimana lo spazio sarà animato da testimonianze di ospiti, da eventi formativi, da laboratori di gruppo, da esperti di creazione di impresa innovativa che offriranno informazioni, orientamento e assistenza.
Tantissimi i temi che saranno toccati: la raccolta fondi attraverso il crowdfunding; la mobilità internazionale; il rapporto con gli investitori; la condivisione di spazi e risorse per la creazione di nuovi progetti imprenditoriali e creativi; le nuove professionalità; il rapporto tra genere e nuove modalità per fare impresa.
L’iniziativa è stata ideata e sviluppata in collaborazione con ‘The Hub’ di Rovereto, una delle esperienze più significative di questo tipo in Italia ed è realizzata in collaborazione con numerose realtà attive a livello locale, regionale e nazionale nell’ambito del sostegno alla creazione di nuova impresa e dell’innovazione. Il programma completo può essere letto sul sito della Settimana del Buon Vivere.

Ti potrebbe interessare anche...