Santarcangelo. Pedibus, partiti anche il terzo e il quarto percorso.

Santarcangelo. Pedibus, partiti anche il terzo e il quarto percorso.
Pedibus.

SANTARCANGELO. Il Pedibus di Santarcangelo cresce: ora sono quattro, infatti, le linee attive a servizio della scuola Pascucci. La scorsa settimana ha preso il via la terza linea, in partenza tutte le mattine alle 7.40 dalla zona dello stadio Mazzola (via Trasversale Marecchia, all’altezza del civico 129) per arrivare alla scuola elementare di piazza Ganganelli. I bambini coinvolti un questo nuovo percorso sono 10, e si vanno ad aggiungere ai circa 40 alunni delle prime due “linee” del Pedibus che hanno il capolinea nelle zone Pieve e Stazione. Da questa settimana è attiva anche la quarta linea del Pedibus, che parte alle 7,50 da via Pascoli (all’altezza di via della Libertà) e coinvolge altri 10 bambini e bambine, per un totale di una sessantina di alunni che ogni mattina si recano alla Pascucci “a bordo” del Pedibus.

Avviato con successo all’inizio dell’anno scolastico 2012/2013, il Pedibus è un “autobus che va a piedi”, formato dagli studenti accompagnati da due genitori volontari – un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila – che prevede durante il percorso alcune fermate prestabilite per raccogliere i suoi “passeggeri”. Il Pedibus non solo non inquina, ma è anche un modo sano, sicuro e divertente per andare e tornare da scuola: proprio per questo, l’Amministrazione comunale ha lavorato nel corso del 2013 al fine di estendere il servizio ad altre “linee”. Dopo una prima sperimentazione avvenuta in occasione di “Balconi fioriti” nello scorso maggio, con tre linee supplementari attivate per l’occasione, alla Pascucci è stato distribuito un questionario in 500 copie per raccogliere necessità e suggerimenti dai genitori della scuola.

L’ottimo riscontro ottenuto (circa 300 le risposte ricevute) ha permesso all’Amministrazione di proseguire il lavoro di pianificazione delle nuove linee del Pedibus, realizzate in forma volontaria grazie alla fondamentale collaborazione dei genitori che si rendono disponibili ad accompagnare i bambini a scuola. L’informazione e il coinvolgimento diretto dei genitori nel progetto Pedibus ha permesso all’Amministrazione comunale di dare concreta attuazione al servizio, riconfigurando il trasporto scolastico nel Capoluogo e mantenendo alta l’attenzione sul tema della mobilità sostenibile nella pratica quotidiana. Da questo punto di vista, il supporto all’esperienza del Pedibus è destinato con tutta probabilità ad essere incrementato: è al vaglio dell’Amministrazione comunale, infatti, la possibilità di dotare di biciclette fornite nell’ambito del nuovo servizio di bike sharing del Comune di Santarcangelo i genitori che accompagnano bambini e bambine a scuola.

Ti potrebbe interessare anche...