Cesenatico. Inaugura la mostra ‘DiversaMENTE ABILE’.

Cesenatico. Inaugura la mostra ‘DiversaMENTE ABILE’.
Il volantino della mostra.

CESENATICO. Sabato 12 ottobre, alle ore 17, inaugura a Cesenatico la sesta edizione di “DiversaMENTE ABILE”, mostra che raccoglie le opere realizzate dai ragazzi diversamente abili del Centro Diurno “Don Oreste Benzi” della Comunità Papa Giovanni XXIII San Tomaso di Cesena, con il supporto organizzativo dell’Associazione Culturale “Cartabianca” di Cesenatico, il patrocinio del Comune di Cesenatico ed il sostegno di Vulcangas e Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Le opere artistiche di Guido Lucchi (Cesenatico), Gina Garavelli (Gambettola), Christian Onofri (Diolaguardia) e Annalisa Calandrini (Savignano sul Rubicone), che saranno esposte alla Galleria Comunale d’Arte Leonardo Da Vinci fino a domenica 20 ottobre, saranno in vendita per sostenere il progetto.

I lavori presentati, che dimostrano carica vitale e volontà di cambiamento e confermano le grandi risorse umane ed artistiche dei ragazzi, sono il frutto di un percorso educativo ed intrapreso nei laboratori didattici, condotti applicando il metodo della Globalità dei Linguaggi ,disciplina formativa nella comunicazione ed espressione con finalità di ricerca, educazione, animazione, riabilitazione, terapia, ideata dalla dottoressa Stefania Guerra Lisi.

Obbiettivo di questa sesta edizione è una maggiore sensibilizzazione delle tematiche della diversità e della disabilità. La diversità di ogni individuo è un valore enorme da valorizzare e difendere, perché le diversità ci arricchiscono, ci completano, ci fanno uscire dalla pericolosità dell’ omologazione e dell’appiattimento.

Il tema dell’evento è l’albero, simbolo di ciò che è costituito di varie parti ben distinte dove ognuna ha un compito specifico da svolgere. Questo profondo legame ne favorisce la crescita fino al pieno sviluppo. I frutti che sono la parte visibile e commestibile non potrebbero esserci se non ci fossero le radici che sono nascoste e ramificate.

Così pure il tronco ha il compito di fare da ponte tra le radici e la chioma, trasporta il nutrimento x far crescere l’albero. La simbologia dell’albero ci ricorda che l’equilibrio e l’armonia tra gli uomini si concretizzano quando favoriamo una reale integrazione tra le varie diversità.

Anche quest’anno si prepareranno percorsi laboratoriali dedicati a visitatori di ogni età ed in particolare alle scolaresche che vorranno visitare la mostra.

Durante la settimana dell’esposizione, sarà presentato per l’occasione un laboratorio attivo con lo scopo di sperimentare un approccio alternativo alla condizione del disabile. L’interazione, la passione, la gioia di poter esprimere anche in libertà se stessi in forma d’arte, consentiranno ai gruppi di lavoro, formati da abili e disabili, di esperimentare vie nuove di approccio e conoscenza reciproca. La mostra è una sfida e insieme una grande occasione, un momento didattico e culturale, di educazione alla pace, alla diversità, alla convivenza, uno stimolo alla curiosità per l’arte, nella profonda convinzione che la bellezza artistica sia fonte di una nuova cultura del rispetto della diversità, del dialogo e dell’incontro.

L’esposizione è realizzata con il patrocinio del Comune di Cesenatico

Orari della mostra: sabato 12 ottobre (inaugurazione) dalle 17 alle 20; domenica 13 ottobre, dalle 15 alle 20; sabato 19 ottobre e domenica 20 ottobre, dalle 15 alle 20. Negli altri giorni della settimana la mostra è disponibile ai gruppi e scolaresche che ne faranno richiesta (tel. fax 0547 302892, dalle 9 alle 16, cell. 340 7209461; e-mail: cd.stomaso@apg23.org).

L’ingresso è gratuito.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale