Savignano sul Rubicone. La Nuvola Olga dà il nome alla scuola.

Savignano sul Rubicone. La Nuvola Olga dà il nome alla scuola.
Intitolata la materna del quartiere Rio Salto.

SAVIGNANO SUL RUBICONE. Si è svolta alla scuola materna del quartiere Rio Salto, nel giardino – grazie alla bella giornata autunnale – la cerimonia di intitolazione del plesso, nuovo di zecca (l’inaugurazione risale al 17 settembre 2011) che accoglie i piccolini del quartiere (100 bambini suddivisi in 4 sezioni) e ora anche dedicato alla fiaba “La Nuvola Olga” di Nicoletta Costa.

La cerimonia ha offerto l’occasione per inaugurare anche il murales esterno, disegnato dall’autrice della fiaba con l’immagine della Nuvola Olga e della formella in ceramica, sempre sullo stesso tema, posta all’ingresso dello stabile, opera degli allievi della 2^ G della scuola media “Giulio Cesare” che erano presenti all’inaugurazione di oggi insieme alla docente di Arte e Immagine, titolare del laboratorio di realizzazione delle formelle, prof.ssa Valeria Tombetti.

Una festa semplice e gioiosa grazie alla presenza dei piccoli allievi che – interrogati amichevolmente dal Sindaco Elena Battistini – hanno ripetuto con consapevolezza il nuovo nome della loro bella scuola. “Tanto bella da dovervi ritenere fortunati” ha commentato il Dirigente dell’Istituto Comprensivo prof. Carmelo Sergi salutando i presenti, con un particolare ringraziamento per gli studenti della 2^ G autori delle formelle che andranno collocate in tutte le scuole in via di denominazione sul territorio.

Un evento “corale”, il cui risultato scaturisce da un progetto a molte mani (quello dei murales e quello delle formelle) in cui hanno un ruolo importante i bambini da una parte e gli ospiti del Centro di Salute Mentale di via F.lli Bandiera dall’altra, i quali – come ha voluto sottolineare il direttore Roberto Bosio “nella grande sofferenza che portano hanno sempre molto da dare”.

Il progetto di pittura delle pareti delle Scuole dell’Infanzia di Savignano “Ogni scuola ha un colore” – realizzato con la supervisione di Tinin Mantegazza e dei suoi collaboratori dell’Associazione Cartabianca – ha l’obiettivo di valorizzare le capacità espressive degli utenti del CDSM all’esterno delle strutture riabilitative, puntando all’inclusione sociale e alla promozione di una immagine senza stigma negativo delle nuove generazioni verso gli utenti.

“Questi piccoli – ha detto il dott. Bosio riferendosi alla collaborazione nella realizzazione del murale tra bambini a adulti del CDSM – domani dirigeranno il nostro paese con un punto di vista ed una prospettiva diversa dalla nostra, grazie anche a queste collaborazioni che offrono un modo nuovo di leggere la realtà”.

Dopo l’inaugurazione delle due opere, si è svolta la benedizione a cura del parroco Don Giampaolo Bernabini, quindi si è data lettura alla fiaba della Nuvola Olga e, al termine, il via alla merenda per i piccoli offerta dalla Consulta del Quartiere Rio Salto. Erano presenti, oltre al Sindaco, al prof. Sergi e al direttore Bosio, Tinin Mantegazza, l’operatore del CDSM Franco Ferretti, il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Semprini, l’assessore Piero Garattoni e il consigliere Comunale Maria Pia Forlani, il Presidente della Consulta del Quartiere Rio Salto Franco Focante, Giovanni Esposito Responsabile del Settore Scuola e Servizio sociali dell’Unione dei Comuni e Eva Neri responsabile del comparto Scuola.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale