Ravenna. Con ‘Tutti vanno a scuola’ raccolti 6.200 articoli di cancelleria.

Ravenna. Con ‘Tutti vanno a scuola’ raccolti 6.200 articoli di cancelleria.
Tutti i bambini vanno a scuola.

RAVENNA. Sono oltre 6.200 gli articoli di cancelleria che servono a formare un ‘corredo scolastico’ raccolti nell’ambito della campagna “Tutti i bambini vanno a scuola, promossa dal Tavolo Povertà con il coordinamento dell’assessorato alle Politiche sociali, a favore delle famiglie più bisognose.

Al momento il Punto d’incontro ai Cappuccini, che si occupa di smistare il materiale, ha rifornito le famiglie di 250 ragazzi che frequentano per la maggior parte le elementari e, a seguire, le scuole medie e le superiori (la distribuzione continua, anche se alcuni articoli sono esauriti).

L’assessore alle Politiche sociali e al Volontariato Giovanna Piaia ringrazia il Tavolo Povertà e tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione della campagna: “Il buon esito dell’iniziativa e lo spirito di solidarietà mostrato dai cittadini ci animano a promuovere nuove forme di raccolta in continuità”.

Per la maggior parte il materiale raccolto è composto da quadernoni a righe (1.000) e a quadretti (1.300), biro (più di 1.000), matite (700) copertine trasparenti di colori vari per quadernoni (405), stick colla (360), gomme (300), temperamatite (220), pennarelli colorati (190 confezioni da 12 più alcune da 24) matite colorate (170 confezioni da 12 più alcune da 24 e 36), nastro adesivo (100) e, in numero minore, da raccoglitori con anelli, confezioni di buste trasparenti, astucci portamatite, forbici stondate, cartelline con elastico e trasparenti, album da disegno, squadre, righelli, compassi, evidenziatori.

Il materiale è frutto di donazioni da parte dei cittadini nella giornata della campagna, sabato 14 settembre, al Conad Galilei, al Conad Bassette, al Famila di via Faentina, all’Ipercoop Esp e al Conad La Fontana, ricevute da volontari delle associazioni Comitato Cittadino Antidroga, Caritas, Cri, Mistral, Brinquedo (che si è attivata anche il 21 settembre).

Nel frattempo hanno aderito alla campagna le cartolerie Feltrinelli, Politecnica, Tecnodesign e Briciola ospitando al loro interno l’iniziativa.

La Consulta del volontariato ha acquistato materiale dalla Politecnica utilizzando quanto raccolto il 21 settembre durante la Festa del volontariato. Il Punto d’incontro ai Cappuccini ha acquistato materiale dalla cartoleria Tecnodesign utilizzando l’incasso del concerto di S. Pio del 21 settembre. Entrambe le cartolerie, cogliendo lo spirito dell’iniziativa, hanno praticato prezzi molto convenienti.

Ti potrebbe interessare anche...