Cesenatico. Scacchi: vince la Federazione Torinese.

Cesenatico. Scacchi: vince la Federazione Torinese.
Il campionato italiano per squadre di scacchi.

CESENATICO. La finale scudetto del campionato italiano per squadre di club composte da ragazzi e ragazze al di sotto dei 16 anni si è conclusa con la vittoria sul filo di lana dei giovani della Scacchistica Torinese, che hanno preceduto i ragazzi del Club64 di Modena e i romani di Vitinia.

Decisivo per il primo posto l’incontro finale tra la Scacchistica Torinese (con Stefano Yao, Federico Nastro, Alessandro Villa e Simone Bergero) e la squadra romana del Club di Vitinia (con Andrea Manfroi, Emanuele Baiocchi, Tommaso Bernardini, Tommaso Di Nezio, riserva Valerio Rossi); i romani erano in testa a punteggio pieno con 5 vittorie nelle prime 5 partite, i torinesi
inseguivano a due punti insieme ai modenesi. Grazie al successo Torino infliggeva ai romani la prima sconfitta ed effettuava il sorpasso grazie al miglior punteggio individuale, mentre Vitinia veniva superata – in classifica – sempre per il punteggio individuale – anche dai modenesi del Club 64, che conquistavano il secondo gradino del podio (con Francesco Ferraguti, Luca Tazzioli, Davide Carletti, Massimiliano Balista).

Alla fine le tre squadre concludevano con 10 punti squadra, ma Torino con 19-5 punti individuali, Modena con 15 e Vitinia con 14.
Tutti i risultati turno per turno e la classifica finale completa sono disponibili sul sito internet www.scacchisticamilanese.com.

Al Campionato, momento molto importante nel calendario nazionale della Federazione Scacchistica Italiana essendo la rassegna dei campioni di domani, hanno preso parte 34 compagini provenienti da tutta Italia, per un totale di oltre 150 giovani scacchisti, tra maschi e femmine. Le squadre in gara erano giunte alla finale dopo una lunga selezione, iniziata con i campionati cittadini, proseguita con i provinciali e infine con i regionali e rappresentavano tutte le regioni italiane: le più lontane da Aosta, Trieste e dalla Sicilia.

L’organizzazione del Campionato, disputato a Cesenatico dal 31 ottobre a 3 novembre, è stata questa volta affidata all’Associazione
Culturale Antiquascom di Cesenatico e alla Società Scacchistica Milanese, oggi il club più antico d’Italia: venne fondata infatti nel
1881, in occasione della prima Expo nazionale, svoltasi appunto a Milano: durante l’evento venne organizzato un grande torneo di
scacchi, al termine del quale ci fu la costituzione del sodalizio. Tra i soci fondatori c’era anche Arrigo Boito, il librettista di Giuseppe Verdi per le opere Otello e Falstaff, e tra i due si ricordano epiche partite nelle serate trascorse al celebre salotto della contessa Maffei.

Il successo del torneo dimostra ancora una volta il sempre crescente interesse dei giovani verso il “Nobil Giuoco degli Scacchi”, in particolare da quando – il 15 marzo 2012 – il Parlamento Europeo ha approvato la “Dichiarazione Scritta 50/2011” nella quale le Nazioni che fanno parte dell’Unione Europea sono state invitate ufficialmente ad inserire gli Scacchi tra le materie curriculari della Scuola.

Con questa ‘Dichiarazione’ i Parlamentari Europei hanno quindi riconosciuto gli aspetti profondamente educativi culturali degli Scacchi, che ne fanno, al di là del lato agonistico e tecnico, qualcosa di più di un semplice gioco e di uno sport, grazie anche e soprattutto ai molteplici legami con la letteratura, la pittura, il teatro, il cinema, l’informatica, la musica, e molte altre materie e discipline.

Del resto, come hanno ampiamente dimostrato numerosi studi scientifici, gli Scacchi sono ricchi di elementi educativi, formativi e riabilitativi che favoriscono la crescita dei giovani e si sono rivelati particolarmente utili per risolvere situazioni di disagio scolastico, bullismo, deficit cognitivi e favorire l’inserimento in un gruppo di portatori di handicap.

La manifestazione ha avuto il patrocinio del Comune di Cesenatico e della Provincia di Forlì-Cesena e il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Sala che sempre attenta alle esigenze del suo territorio ha voluto sostenere la manifestazione

Hanno presenziato alla premiazione: il vice sindaco e assessore allo sport di Cesenatico Vittorio Savini e il Consigliere della FSI Antonelli.

Ti potrebbe interessare anche...