Imprese italiane e opportunità di business in Angola

Imprese italiane e opportunità di business in Angola
Unioncamere-Emilia-Romagna

Bologna. Alla scoperta di nuovi mercati con un semplice click, attraverso il web. E’ quanto offre il “webinar”, seminario online che Unioncamere Emilia-Romagna e Ministero degli Affari Esteri organizzano lunedì 18 novembre (ore 10.30) per illustrare alle imprese italiane le opportunità di business in Angola nei settori agroindustria e trasformazione degli alimenti, materiali da costruzione e industria farmaceutica. In collegamento diretto dalla capitale angolana Luanda, interverranno buyer, esponenti delle associazioni di categoria, importatori locali e soggetti interessati ad operare con l’Italia, che forniranno indicazioni su opportunità, criticità e potenzialità del mercato, canali di distribuzione, concorrenza locale ed internazionale, prezzi e dogane. Durante la diretta del webinar, sarà possibile intervenire in chat e formulare quesiti. L’evento avrà come punto di riferimento la sede di Unioncamere regionale, in viale Aldo Moro, 62 a Bologna, dove si dialogherà a distanza con l’Angola. La partecipazione è gratuita. Ad aprire i lavori, da Bologna, Ugo Girardi, segretario generale Unioncamere Emilia-Romagna, e Guido La Tella, ambasciatore Direzione Generale Sistema Paese Ministero degli Affari Esteri. Quindi, da Luanda, Giuseppe Mistretta, ambasciatore d’Italia in Angola, Luís Domingos di Anip (Agenzia Nazionale per l’Investimento Privato) e Hirondino Garcia, presidente di Prestigio (Lega dei Giovani Imprenditori e Dirigenti di Angola), tracceranno un quadro delle opportunità di business nel Paese africano in collegamento con Guido Caselli, direttore Centro Studi Unioncamere Emilia-Romagna. Seguiranno approfondimenti sui settori selezionati per l’iniziativa (agro-industria e trasformazione degli alimenti, materiali da costruzione, sanitario e farmaceutico), da parte di esperti rappresentanti di associazioni di categoria dall’Italia e dall’Angola, tra cui Riccardo Cavanna (vice presidente UCIMA), Massimo Rustico (consigliere diplomatico ANCE -Associazione Nazionale Costruttori Edili), Marinella Loddo (direttrice Ufficio ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane di Milano).

Porterà una testimonianza Maria Gorni, presidente consorzio biomedicale Consobiomed, e titolare dell’impresa RI.MOS. srl di Mirandola (Mo), leader nel settore e già presente sul mercato dell’Angola.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale