Il comune si schiera a fianco della campagna contro la violenza sulle donne

Il comune si schiera a fianco della campagna contro la violenza sulle donne
Posto-Occupato-Logo-294x300

Forlì. Il comune prenderà parte alla campagna posto occupato contro la violenza di genere. Nei giorni scorsi la giunta ha confermato l’adesione. L’iniziativa, ideata e promossa dalla rivista online “La Grande Testata”, è nata come gesto d’indignazione verso i tanti episodi di violenza nei confronti delle donne. Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, a scuola, sul tram, al cinema, nella società. Questo posto vine riservato a loro per simboleggiare un’assenza che avrebbe dovuto essere presenza. “Posto Occupato” è un’idea, un dolore, un pensiero, una reazione che ha cominciato a prendere forma man mano che i numeri crescevano e cresceva l’indignazione di fronte alla notizia dell’ennesima donna assassinata. L’iniziativa è partita il 29 giugno dall’anfiteatro della Villa Comunale di Rometta (Messina), luogo di nascita di Maria Andaloro, editrice della rivista online “La Grande Testata” e ideatrice del progetto. La prima fila dell’anfiteatro è stata occupata da un paio di scarpe rosse, da un mazzo di chiavi, da una borsa, lì cristallizzati a testimonianza di un delitto.

Ti potrebbe interessare anche...