Donata una nuova attrezzatura all’ospedale di Faenza per i malati di SLA.

Donata una nuova attrezzatura all’ospedale di Faenza per i malati di SLA.
Ausl

FAENZA. L’AssiSla, associazione regionale per l’assistenza integrata contro la sclerosi laterale amiotrofica, rappresentata dal suo presidente, Filippo Martone, ha donato all’ospedale di Faenza una importante attrezzatura per l’assistenza respiratoria alle persone colpite da questa grave malattia neurologica. La nuova macchina, il cui costo è di circa 25.000 euro presenta caratteristiche tecnologiche d’avanguardia, consentendo la respirazione dei pazienti in stati di insufficienza respiratoria in maniera meno invasiva, attraverso l’utilizzo di un casco o di una tradizionale maschera.

Un significativo ringraziamento è stato espresso all’Associazione da Bianca Caruso, direttore dell’ospedale di Faenza e da Mario Casmiro, responsabile del reparto di Neurologia.

L’ospedale di Faenza rappresenta infatti il punto di riferimento sul territorio per la cura e l’assistenza delle persone colpite da questa grave malattia.

Ti potrebbe interessare anche...