Ravenna. Roman Kim torna in città per Santa Cecilia.

Ravenna. Roman Kim torna in città per Santa Cecilia.
Roman Kim. Immagine di repertorio.

RAVENNA. La cooperativa Emilia Romagna Concerti ha tra i propri scopi quello di celebrare le ricorrenze della vita civile, sociale e religiosa della città attraverso la musica.

Per questo dopo il concerto per l’8 marzo, Festa della Donna e quello per il 23 luglio, Festa di S.Apollinare, ha deciso di creare un nuovo appuntamento musicale che si svolge tutti gli anni per la Festività di Santa Cecilia patrona della Musica e dei Musicisti e che è giunto alla seconda edizione.

In questa occasione, lunedì 18 novembre alle 21 nel Ridotto del Teatro Alighieri, il pubblico ravennate avrà occasione di ritrovare un prodigioso violinista ventunenne: il Roman Kim, che aveva già suonato nella nostra città sia come solista che in duo con Uto Ughi per il concerto di Natale a San Francesco

Sempre lunedì 18 novembre ma alle 19, due ore prima del concerto vero e proprio, si parlerà di Musica presso il Bar Belli, in un incontro promosso dalla Associazione Ravenna Centro Storico e dalla Associazione Studenti Universitari di Ravenna. Sarà presente anche il maestro Paolo Olmi, che illustrerà la prossima iniziativa del Concerto di Natale Ravenna-Betlemme, ma gli organizzatori annunciano anche una “sorpresa musicale” verso le 19.45.

Nato In Kazakistan, Kim ha studiato a Mosca con Maxim Vengerov, è dotato di una tecnica definita strabiliante e che lo qualifica come un interprete paganiniano per eccellenza. Suona un Guarnieri del Gesu’ del 1695 messogli a disposizione dalla German Music Foundation.

Durante il concerto per Santa Cecilia Roman Kim , accompagnato dal pianista ravennate Lorenzo Grossi, eseguirà in apertura la Sonata per violino e pianoforte n. 5 di Beethoven”La Primavera”, seguita poi dalla Sonata n. 3 per violino solo di Ysaye, la Sonata “il trillo del Diavolo” di Tartini, la Sonata del contemporaneo Igor Frolov in memoria di David Oistrakh e concludera’ con un brano di bravura scritto da lui stesso per celebrare il bicentenario verdiano: le variazioni sul Brindisi della Traviata.

Dal canto suo Lorenzo Grossi, 23 anni , ha studiato a Ravenna e Imola, eseguirà la Ballada di Grieg e la Balade di Faurè.

Prezzo unico euro 8, biglietti in vendita presso la Biglietteria del Teatro Alighieri il giorno del concerto.

Si ricorda inoltre che a partire da lunedì 18 novembre i biglietti per il concerto di Natale della cooperativa Emilia Romagna Concerti (in programma il 9 dicembre alle 21 nella basilica di San Francesco) sono in vendita nella sede della biglietteria del teatro Alighieri, tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13. Si possono anche acquistare il 9 dicembre dalle 19 a San Francesco.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale