Scandalo Regione. I Sindaci delle maggiori città romagnole schierati a difesa del presidente Errani.

Scandalo Regione. I Sindaci delle maggiori città romagnole schierati a difesa del presidente Errani.
emilia romagna

REGIONE EMILIA ROMAGNA. Scandalo Regione. I maggiori delle maggiori realtà romagnole si schierano a difesa del presidente Errani. Lo fanno con una lettera congiunta. L’ Emilia Romagna –  scrivono i Sindaci -   è  la Regione meglio governata d’Italia. Non nascondiamo la testa sotto la sabbia: le indiscrezioni sull’indagine in corso in relazione alle spese dei Gruppi Consiliari hanno inferto un colpo duro alla credibilità  nostra e delle istituzioni.Rispetto per la Magistratura e collaborazione con le indagini. Riduzione drastica delle spese e nuove regole già decise dalla Regione prima delle indagini. Correttezza, trasparenza e responsabilità  delle singole persone. Condividiamo questi tre punti come risposta alla tempesta che ci ha investito.
Va invece respinto, con maggior forza,  il tentativo di strumentalizzare questa vicenda molto seria per travolgere l’esperienza di innovazione e di buon governo guidato dal presidente Vasco Errani con capacità  e passione riconosciute da tutti.
Il nostro impegno è quello di rafforzare la collaborazione istituzionale con la Regione per difendere e migliorare giorno dopo giorno l’azione di governo nell’interesse della popolazione dell’Emilia Romagna”. La dichiarazione reca la firma in calce di Balzani, sindaco di Forlì, Lucchi, sindaco di Cesena, Gnassi, sindaco di Rimini, Matteucci, sindaco di Ravenna e Manca, sindaco di Imola.

 

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale