Ravenna. Ecco la nuova immagine del mercato contadino.

Ravenna. Ecco la nuova immagine del mercato contadino.
Il taglio del nastro al mercato contadino.

RAVENNA. Il galletto color ruggine che porta in grembo un frutto, a ricordare le tradizioni romagnole e i concetti di fertilità e ottimismo, è ufficialmente il simbolo del mercato contadino.

La nuova immagine del mercato, che si svolge ogni lunedì e giovedì dalle 14 in piazza della Resistenza, è stata tenuta a battesimo dall’assessore alle Attività produttive Massimo Cameliani e dai rappresentati di Coldiretti, Confederazione italiana agricoltori, Copagri e Unione provinciale agricoltori. Gli operatori hanno offerto ai clienti castagne, cagnina e una sportina di cotone, recante l’immagine del galletto, piena di mele.

Il nuovo logo, realizzato dalla agenzia Image, è accompagnato dallo slogan “tipico, buono, vicino, fa per me”. I banchi dei 27 posteggi del mercato (dove si possono acquistare verdure, frutta di stagione, vino, miele e confetture, latte fresco, formaggi freschi e stagionati, salumi, piante aromatiche e piante da orto, piante ornamentali) hanno ora tutti la stessa copertura, recante il logo della campagna promozionale; gli operatori indossano grembiuli e cappellini con lo stesso logo.

Il progetto della nuova veste del mercato contadino, del valore complessivo di 14.990 euro Iva esclusa, ha partecipato a un bando del Gal Delta 2000, che gli ha riconosciuto il finanziamento massimo previsto (pari all’80 per cento) con i fondi dell’Asse 4 PSR Regione Emilia-Romagna 2007/2013. La restante quota del 20 per cento e tutta l’Iva sono a carico del Comune.

“Con questo intervento – ha sottolineato Cameliani – abbiamo voluto dare una precisa identità a una realtà che si sta consolidando sempre di più e vuole coniugare l’attenzione alla territorialità e alla salubrità dei prodotti con le esigenze di accorciare la filiera, promuovere prodotti a ‘chilometro zero’, rendere più competitivi i prezzi e valorizzare il lavoro dei produttori del territorio”.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale