Domenica secondo appuntamento con i concerti aperitivo ai musei San Domenico

Domenica secondo appuntamento con i concerti aperitivo ai musei San Domenico
schola cantorum1600 px

Forlì. Domenica 24 novembre, alle ore 11.00, secondo appuntamento con i “Concerti aperitivo”, quattro incontri artistici e musicali nella splendida cornice dei  Musei San Domenico organizzati dal  Fondo per la Cultura del Comune di Forlì in collaborazione con l’Istituto Musicale “A Masini”. Quest’anno la proposta, collaudata già nelle tre edizioni precedenti, sarà arricchita dalla possibilità di partecipare a “Uno alla volta….” invito alla rilettura di alcune opere che il Servizio Pinacoteca e Musei intende far conoscere e riscoprire, selezionate dal patrimonio artistico della città normalmente custodito nei depositi o conservato in sedi museali in cui oggi l’accesso al pubblico è precluso. Il programma musicale proposto da Alessandra Catania Jazz trio (Alessandra Catania – voce, Marco Preger – chitarra, e Marco Rossi – contrabbasso) comprende brani della tradizione jazzistica internazionale. Il trio nato nel 2011, lavora su arrangiamenti originali, giocando con le note prima di tutto per puro divertimento. A seguire l’aperitivo offerto da Poderi dal Nespoli di Cusercoli e La Battilarda di Viroli di Forlì e l’opportunità di riscoprire, grazie alla presentazione guidata degli operatori della cooperativa Tre Civette, il dipinto Schola Cantorum di Giuseppe Abbati (Napoli, 1836 – Firenze, 1868) selezionato tra le opere della collezione Pedriali attualmente conservata al Palazzo del Merenda; subito dopo, l’approfondimento sulla mostra “Santarelli, Mambrini, Aldini. Curatori delle antichità” incentrato sulla figura di Antonio Santarelli e l’omonimo fondo presente presso la Biblioteca Comunale “A.Saffi”,
L’opera proposta resterà in esposizione al San Domenico per tutta la settimana seguente  negli orari di apertura del museo, ad ingresso libero.
Per la partecipazione al concerto-aperitivo è previsto un biglietto di ingresso di euro 5,00 e la partecipazione gratuita per i possessori di B.A.C. (Buona Azione per la Cultura).

Ti potrebbe interessare anche...