Ravenna. Concerto con Shannon Wright, la primula di Jacksonville. Ormai nel cuore di tanti.

Ravenna. Concerto con Shannon Wright, la primula di Jacksonville. Ormai nel cuore di tanti.
Shannon Wright download (2)

RAVENNA. È uno degli eventi più attesi di questa prima parte di 2014 al Bronson: Shannon Wright, la primula di Jacksonville, arriva in concerto per presentare il suo ultimo disco ‘In film sound’ – il numero dieci – e sarà accompagnata dagli Shipping News Kyle Crabtree e Todd Cook, rispettivamente alla batteria e al basso.
In poco più di dieci anni, questa timida americana ha imposto la sua presenza nel cuore del pubblico del rock indipendente e ha consacrato il suo nome, convincendo anche la stampa specializzata, che non esita a paragonarla per statura a PJ Harvey o Björk. La sua personalità introversa, il suo rifiuto per mode passeggere e stereotipi, la sua integrità, hanno contribuito a costruire la sua fama passo dopo passo, grazie a una discografia in continua evoluzione, che esplora sempre nuovi territori musicali.

LA CARRIERA. Shannon inizia la sua carriera con i Crowsdell, compagni di etichetta di gruppi come Dirty Three, Pavement e Giant Sand. Abbandonata la tenuta di famiglia di Jacksonville, in Louisiana, per trasferirsi a New York, Shannon deve fare i conti con momenti difficili: l’attività con la band non è fortunata e così, in piena crisi esistenziale, decide di abbandonare la vita cittadina in favore di una fattoria di campagna a Pittsboro, nel North Carolina. È qui che inizia la sua rinascita.

L’esordio solista è con ‘Flight Safety‘ nel 1999. Dopo i primi quattro dischi che esplorano ognuno a suo modo sentimenti di rabbia e angoscia, Shannon decide di lasciare le sue utopie insoddisfatte e di concentrarsi sul mondo reale, lasciando filtrare questa luce nel lavoro non a caso intitolato ‘Let in The Light‘ (del 2007, ultimo per Quarterstick), sul quale suona il pianoforte, in modo lirico. Non ha niente da invidiare al lavoro scritto a quattro mani poco prima (2005) con il compositore francese Yann Tiersen, suo amico e complice.
Nel 2009 ‘Honeybee Girls’ ci fa scoprire una musicista che affronta i suoi tabù: acustica vs. elettronica. Pianoforte, organo, chitarre e violoncelli sono gonfiati da un soffio inedito, accompagnati da sonorità che danno l’impressione nuova di spazio e di freschezza. Incoraggiata dai feedback positivi e dal piacere di calcare il palco, si decide subito a registrare ‘Secret Blood’ con i suoi fedeli collaboratori, Andy Baker (basso, mix) e Brant Rackley (batteria).
Shannon ha infine registrato il suo decimo album ‘In film sound’ tra settembre e ottobre 2012, in studio tra Chicago e Louisville con Bob Weston (Shellac, Mission Of Burma). Uscito poi nel 2013, l’album si avvale anche della collaborazione della sezione ritmica degli Shipping News, Kyle Crabtree e Todd Cook, che accompagnano Shannon in tour rispettivamente alla batteria e al basso. www.knowwave.com/shannonwright

 

Ti potrebbe interessare anche...