Rimini. Firmato un protocollo d’intesa per combattere estorsioni e usura

Rimini. Firmato un protocollo d’intesa per combattere estorsioni e usura
emma petitti

RIMINI. L’Onorevole Emma Petitti  commenta con soddisfazione la firma dell’intesa speciale per contrastare fenomeni pericolosi connessi alla crisi e alla criminialità organizzata quali estrorsione e usura. Ecco la dichiarazione delle parlamentare riminese. “Il protocollo per la prevenzione e contrasto dei fenomeni dell’estorsione e dell’usura firmato ieri mattina a Rimini rappresenta uno strumento fondamentale nel quadro delle politiche di sostegno alle imprese e delle iniziative per sconfiggere la piaga sociale dell’usura. Anche a causa della crisi economica i fenomeni usurai ed estorsivi sono un problema in costante crescita e la cui entità, pur riguardando un numero sempre crescente di imprese e di famiglie, resta ancora in parte sommersa. Vi è inoltre una forte relazione tra usura, racket e gioco d’azzardo, fenomeni sui quali bisogna intervenire incisivamente. Giustamente il protocollo coinvolge istituzioni, ABI, parti economiche e sociali, ordini professionali e mondo dell’associazionismo impegnato nella battaglia per la legalità e la trasparenza. Il sistema bancario assume particolare rilievo nella lotta a usura ed estorsione: il credito è uno strumento fondamentale per sostenere sia le attività produttive, sia le dinamiche economiche delle famiglie. Anche per questo fra le proposte di legge da me sottoscritte in questa legislatura, vi è quella per rendere permanente l’Osservatorio sui problemi delle vittime dei reati, con la partecipazione di molte associazioni (da quelle delle famiglie delle vittime delle stragi degli ultimi decenni a quelle che si occupano di iniziative antiusura e antiracket). Si tratta di uno strumento utile alla ricognizione e alla rilevazione delle esigenze delle vittime dei reati nei diversi passaggi dei procedimenti amministrativi previsti dalla normativa in materia di assistenza e sostegno, e per avere un quadro aggiornato delle criticità connesse in sinergia proprio con i protocolli attivati sul territorio”.

Ti potrebbe interessare anche...