Turismo ravennate. Corsini a Federalberghi: ‘ Il Comune fa la sua parte, ma ora tocca a voi’.

Turismo ravennate. Corsini a Federalberghi: ‘ Il Comune fa la sua parte, ma ora tocca a voi’.
Ravenna porto download (2)

RAVENNA & SONDAGGIO DI FEDERALBERGHI. Risposta piccata dell’Amministrazione ravennate alle critiche di Federalberghi. “Invece di lamentarsi e accusare il Comune di non fare promozione, perché gli albergatori non si organizzano fra di loro costituendo un club di prodotto per commercializzare pacchetti turistici? Il Comune fa la sua parte, ma ora tocca a voi”. Comincia così la replica dell’assessore al turismo Andrea Corsini alle critiche di Federalberghi.
“Con un Club di prodotto – spiega – potrebbero partecipare alle azioni dei piani Apt e di Unione di prodotto presentando progetti di promo commercializzazione e ottenere contributi come fanno altre città vicine. Ma a Ravenna non lo fa nessuno. Voglio ricordare agli albergatori che i turisti non arrivano per magia, non vanno aspettati stando chiusi in casa, ma andando sul mercato a conquistarseli”.

RAVENNA & CAMPAGNE DI PROMOZIONE. Per quanto riguarda l’impegno del Comune per la promozione del nostro territorio, Corsini fa presente che Ravenna è sempre al centro delle campagne estere organizzate da Apt e Unione di prodotto della costa. E annuncia: “A marzo saremo protagonisti di un grande evento promozionale a Mosca. Sarà l’occasione per presentare per la prima volta l’eccellenza del mosaico insieme alle altre principali attrattive che contraddistinguono la nostra città. E sempre in chiave di promozione strategica, come ho già detto, partirà a breve una campagna di web marketing che riuscirà a colmare il gap di Ravenna sulla rete. Contestualmente, sta per essere aggiudicata ad una agenzia di comunicazione una campagna che prevede la presenza di una immagine coordinata della città, relativa agli eventi, sulla stampa nazionale”.
Corsini controbatte poi sui risultati del sondaggio da cui si evince lo scontento degli albergatori sui mancati ritorni dai grandi eventi annuali, come la ‘Notte d’oro’ e la festa di Capodanno, affermando che: “Queste iniziative vanno in aiuto a ristoranti e a esercizi pubblici che rappresentano anch’essi una parte importante del tessuto produttivo della città. Se avessimo avuto la collaborazione degli albergatori per realizzare a Capodanno, come avevamo loro proposto, un evento di portata nazionale con un grosso nome dello spettacolo, forse le loro stanze sarebbero state meno vuote. Ma la nostra proposta è stata scartata. Per contro voglio sottolineare come altri eventi, dalla Maratona internazionale, al golf, ad altre significative iniziative cittadine abbiano contribuito ad aumentare le presenze alberghiere.

“Concludendo voglio precisare inoltre che il saldo complessivo delle presente nel 2013 delle presenze è dello 0,72 per cento. Un dato positivo che ritengo incoraggiante considerando l’aria che tira sul piano economico internazionale. Vogliamo partire da qui per riconfermare il nostro sforzo economico e l’impegno volto alla promozione turistica. Si tratterà di ricalibrare alcune scelte per centrare l’obiettivo dell’incremento dei flussi turistici anche con i nuovi progetti che ho annunciato. Siamo disponibili inoltre a migliorare l’offerta cittadina creando nuovi eventi e opportunità di grande richiamo. Ma su questo servono maggiore convergenza e dinamicità da parte di tutti, albergatori compresi”.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...