Cesena. Ecco il report che fotografa con le statistiche la popolazione anziana in città

Cesena. Ecco il report che fotografa con le statistiche la popolazione anziana in città
statistiche anziani

CESENA. A Cesena quasi un abitante su quattro ha più di 65 anni, mentre gli ultrasettantacinquenni rappresentano il 12,31% della popolazione; nutrito il ‘club dei centenari’, di cui fanno parte 33 cesenati. E’ quanto emerge dal dossier sulla popolazione anziana predisposto dal servizio Statistica del Comune. “Si tratta di uno studio prezioso – sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi – che ci fornisce indicazioni fondamentali per comprendere come si evolve la nostra società e quali saranno le necessità che dovremo affrontare in futuro. Già da tempo siamo consapevoli che il progressivo aumento della popolazione impone una diversa organizzazione dei servizi. Il loro mantenimento anche in questa difficile fase è un obiettivo irrinunciabile, e questo ci sprona a individuare modalità e formule che ci consentano di garantirli”. L’analisi condotta evidenzia il perdurare del processo di invecchiamento della popolazione, in atto ormai da diversi a livello locale come a livello nazionale, e riconducibile a diversi fattori: incremento della popolazione in età anziana, riduzione di quella in età giovanile, aumento della sopravvivenza e contenimento della fecondità, ben al di sotto del livello di sostituzione delle generazioni (2,1 figli per donna). In ragione di tali fattori, il rapporto tra gli anziani e i giovani ha assunto proporzioni notevoli nel nostro Paese, raggiungendo, al 1° gennaio 2012, quota 147,2 per cento. Nell’Unione Europea solo la Germania presenta un indice più accentuato del nostro. E per quanto riguarda Cesena, l’indice di vecchiaia è più alto della media nazionale, assestandosi alla quota del 182%: questo significa che a fronte di 100 giovani che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro vi sono ben 182 persone che ne escono. E’ pur vero che definire ‘anziano’ per chi ha appena superato i 65 anni spesso non corrisponde alla realtà delle cose: tanti 65enni oggi, grazie al benessere generale, vivono nel pieno delle loro forze, spesso ben inseriti nella realtà quotidiana, del lavoro e della famiglia, tanto che la loro esperienza è di fondamentale sostegno allo sviluppo della collettività. Lo dimostra la larga schiera di over 65 cesenati impegnati non solo all’interno della loro famiglia, ma che mettono a disposizione il loro tempo e le loro capacità nel mondo del volontariato.Da qui l’esigenza di approfondire e monitorare l’evoluzione del fenomeno puntando l’attenzione soprattutto sui “grandi anziani” con 75 anni ed oltre.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...