Bellaria. Censimento 2013, in lieve calo la polazione residente

Bellaria. Censimento 2013, in lieve calo la polazione residente
censimento bellaria

BELLARIA. I dati anagrafici del Comune di Bellaria Igea Marina aggiornati al 31 dicembre 2013, vedono scendere la popolazione residente a Bellaria Igea Marina a 19.499 unità, contro le 19.619 fatte registrare il 31 dicembre del 2012: un dato legato in particolar modo alle 300 cancellazioni effettuate per irreperibilità registrata all’ultimo Censimento. Confermata, in generale, la maggioranza ‘rosa’, con 10.015 femmine residenti, contro le 10.077 di dodici mesi fa, e 9.484 maschi, contro i 9.542 dello scorso anno: una predominanza femminile ancora più accentuata, come da tradizione nella nostra città, nella componente straniera, che registra 1.398 femmine contro 1.154 maschi.

In totale, sono 2.552 gli stranieri residenti, contro i 2.704 di dodici mesi fa: una diminuzione piuttosto cospicua e in controtendenza rispetto al trend degli ultimi anni (erano 2.704 nel 2012, 2.701 nel 2011 e 2.619 nel 2010), anch’essa leggibile alla luce dei controlli sul territorio annessi alle attività di censimento. Sottolineando che lo scorso anno sono stati 86 gli stranieri di Bellaria Igea Marina che hanno acquisito la cittadinanza italiana, tra le nazionalità dei cittadini stranieri iscritti in anagrafe, si registra qualche piccola variazione, che però non modifica nella sostanza i ‘rapporti di forza’ tra le varie bandiere presenti in città. Nonostante una piccola flessione (da 1.290 sono passati a 1.256, di cui 655 maschi e 601 femmine), conferma il proprio primato la comunità albanese; in diminuzione anche il secondo gradino del podio occupato dai cittadini rumeni: in lieve aumento lo scorso anno rispetto al 2012, nel 2013 sono invece diminuiti, passando da 408 a 365, a maggioranza femminile (237 femmine contro 125 maschi). In terza posizione gli ucraini, che calano di tre unità e si assestano a 166, anche in questo caso per gran parte femmine (128 contro 38 maschi). A seguire, i 130 marocchini di Bellaria Igea Marina, otto in meno rispetto allo scorso anno, anche nel 2013 sostanzialmente equidistribuiti, con 63 maschi e 67 femmine. Ancora in calo i tunisini, confermando la tendenza degli ultimi anni: erano 82 nel 2010, 74 nel 2011, 70 nel 2012 e al 31 dicembre 2013 risultano 55, di cui 37 maschi e 18 femmine.

Cambia qualcosa tra le rappresentanze meno numerose. Se la comunità cinese rimane all’incirca stabile (passa da 45 a 50, tornando alla cifra del 2012, con 22 maschi e 28 femmine), quella moldava (47 totali di cui ben 38 femmine) scavalca quella polacca (44 totali, 32 femmine e 12 maschi). Come lo scorso anno, perdono quota i senegalesi, passando da 52 a 43 (37 maschi e 6 femmine); infine, russi e macedoni seguono con 39 residenti a Bellaria Igea Marina: dominanza femminile nel primo caso (32 femmine contro 7 maschi), maschile nel secondo (23 maschi contro 16 femmine).

Ti potrebbe interessare anche...