Riccione. Al teatro del mare Oriana Fallaci intervista Golda Meir nello spettacolo diretto dai fratelli di Taglia

Riccione. Al teatro del mare Oriana Fallaci intervista Golda Meir nello spettacolo diretto dai fratelli di Taglia
Gassman_Meir e Omaggio_FallaciOK

RICCIONE. Sabato 15 febbraio, alle ore 21,15, per la Stagione di Prosa del Teatro del Mare di Riccione – diretto dalla Compagnia Fratelli di Taglia – appuntamento con Maria Rosaria Omaggio e Paola Gassman, protagoniste di Fallaci e Meir raccontano la Storia: Oriana Fallaci intervista Golda Meir, recital diretto da Maria Rosaria Omaggio con le musiche di Luis Bacalov. Aiuto regia Benedetta Baglioni. Produzione Angelaria, distribuzione Pigrecodelta. La celebre inviata di guerra Oriana Fallaci e la statista israeliana Golda Meir sono figure che Maria Rosaria Omaggio e Paola Gassman conoscono in profondità, avendole già incontrare nel loro cammino artistico. Maria Rosaria Omaggio ha interpretato Oriana Fallaci in occasione di readings e trasmissioni radiofoniche ed è stata scelta dal regista polacco Andrzej Wajda per il ruolo della giornalista e scrittrice toscana nel film Walesa – L’uomo della speranza, in uscita nelle sale italiane questa primavera, che è valso all’attrice il Premio Pasinetti dei giornalisti e critici cinetografici italiani alla 70a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Paola Gassman, diretta da Maria Rosaria Omaggio, è stata protagonista dell’applaudito Il balcone di Golda, versione italiana del monologo di grande successo Golda’s Balcony del drammaturgo statunitense William Gibson, l’autore di Anna dei miracoli.

LO SPETTACOLO

Ora salgono insieme sul palcoscenico per raccogliere la sfida di far rivivere lo storico incontro tra Oriana Fallaci e Golda Meir, prima donna premier di Israele e tra le figure più rilevanti del XX Secolo. Il recital è tratto dall’importante raccolta di Oriana Fallaci Intervista con la storia (Rizzoli 1974) e integrato da brani della biografia di Golda Meir La mia vita (1975) e dall’articolo Sull’antisemitismo che la Fallaci pubblicò su Panorama il 18 aprile 2002 (“Io trovo vergognoso…mi vergogno di questa vergogna che disonora il mio Paese e l’Europa”). L’incontro tra Oriana Fallaci e Golda Meir avvenne a Gerusalemme nel novembre 1972 – a cinque anni dalla Guerra dei Sei Giorni di Israele contro Egitto, Siria e Giordania e a due mesi dal massacro di atleti e allenatori israeliani ai Giochi Olimpici di Monaco – quando la Fallaci scriveva per L’Europeo. Un confronto tra due personalità molto forti nei rispettivi ambiti: tenace e appassionata Oriana Fallaci e autentica Lady di Ferro ante litteram Golda Meir, primo ministro di Israele dal 1969 al 1974, che David Ben-Gurion, uno dei suoi predecessori, amava definire “Il miglior uomo al Governo”… Nel corso dell’intervista affrontano temi forti: il conflitto arabo israeliano, i confini di Israele, il senso della politica. Ma quello riproposto in scena è anche il dialogo tra due donne che, seppur speciali e d’acciaio, non trascurano di parlare dell’amore, dei figli, del quotidiano di ogni donna. A ricreare sulla scena l’atmosfera di quei momenti anche immagini rare, video autentici e le musiche firmate da Luis Bacalov, Premio Oscar per la colonna sonora del film Il Postino con Massimo Troisi e Philippe Noiret.

Ti potrebbe interessare anche...