Cesena. Montevecchio: ordinanza di sgombero per attrezzaia e abitazione vicine al moto franoso.

Cesena. Montevecchio: ordinanza di sgombero per attrezzaia e abitazione vicine al moto franoso.
Frana ( repertorio) download (2)

FRANA DI MONTEVECCHIO. Alla fine della mattinata odierna il Sindaco ha firmato l’ordinanza di sgombero dell’attrezzaia e dell’adiacente abitazione che sorgono a valle della frana di Montevecchio. La situazione, infatti, è ulteriormente peggiorata a causa delle piogge molto intense cadute nella giornata di ieri e durante la notte scorsa, e attualmente la frana si muove con una velocità di alcuni metri al giorno.
“Per tutta la notte – riferisce il sindaco Paolo Lucchi – è andato avanti il lavoro dei mezzi per rimuovere i terreni del fronte di frana per mantenere qualche metro come distanza di sicurezza dall’attrezzaia, che è l’edificio più prossimo alla frana. Però, in via cautelativa, abbiamo deciso di procedere con l’ordinanza. Per il momento, invece, abbiamo valutato di non estendere il provvedimento all’altra palazzina poco distante, che ospita le abitazioni di quattro famiglie. Naturalmente, la situazione è sempre costantemente sorvegliata e gli operatori coinvolti stanno lavorando senza sosta per evitare conseguenze più gravi. A tutti loro il più sentito ringraziamento”.

Intanto, gli interventi di rimozione e asportazione del terreno proseguono con l’obiettivo primario di scongiurare danni all’attrezzaia e all’abitazione vicina, ed appena possibile continueranno gli interventi di messa in sicurezza sul corpo di frana. Il Comune sta stanziando in somma urgenza ulteriori fondi per proseguire l’intervento.

IL FIUME SAVIO. Sorvegliato speciale anche il fiume Savio, il cui livello di piena questa mattina era cresciuto in modo preoccupante. Ma per fortuna, in questo caso, le notizie sono più confortanti. La situazione a Cesena appare stabile, mentre dalla zona di Quarto il livello dell’acqua ha già cominciato ad abbassarsi. Anche le previsioni meteo, che indicano l’esaurimento delle piogge nelle prossime ore, permettono di essere cautamente ottimisti, facendo prevedere una progressiva diminuzione del livello anche nelle zone di pianura cesenate. Non a caso, la Protezione civile regionale, che ha attivato la fase di preallarme per il possibile arrivo della piena lungo alcuni fiumi romagnoli, per quanto riguarda il fiume Savio ha indicato fra le aree interessate i comuni di Cervia e Ravenna, escludendo quello di Cesena. “In ogni caso, per precauzione, – segnala ancora il Sindaco Lucchi – abbiamo attivato gli enti preposti di Protezione civile e volontariato per perlustrare i punti sensibili lungo le arginature”.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...