Emilia Romagna. Pedalando, sulle strade del Pirata. Con due percorsi da 160 km e 110 km.

Emilia Romagna. Pedalando, sulle strade del Pirata. Con due percorsi da 160 km e 110 km.
Marco Pantani

CESENATICO. Dalla brezza del mare all’aria irta di montagna, lungo i percorsi tracciati con fatica dalle due ruote del grande ciclista di Cesenatico (FC) Marco Pantani, di cui quest’anno si ricorda il decennale della morte. È la settima edizione della Pantanissima, una Granfondo (e Mediofondo) ciclistica che lunedì 21 aprile 2014, nel giorno di Pasquetta, vedrà circa 500 atleti italiani e stranieri partire dalle rive del mare di Cesenatico per inerpicarsi sulle colline, tra borghi, tornanti e spazi verdi che il Pirata romagnolo ha attraversato tante volte per allenare i suoi muscoli alle gare.
Tagliare l’aria andando avanti con lo sforzo dei pedali o seguire il passaggio dei corridori è occasione per esplorare gli itinerari che si snodano su per le colline verdeggianti e per immergersi nella vita e nei luoghi del ciclista che ha fatto sognare con le sue imprese sportive.
I PERCORSI. C’è un percorso lungo di 160 km e uno più corto di 110 km, entrambi raggiungono la cima di Montevecchio dove c’è il monumento dedicato a Marco Pantani e una fontana per ristorarsi. Con il tragitto completo si arriva fino a circa 800 metri di altitudine, sul Passo del Carnaio, ma si ritorna sulla riviera di Cesenatico, punto di arrivo intorno alle 11.00 (la partenza è alle 8.00) vicino la colonia Agip di viale Carducci. La Pantanissima 2014 è organizzata dall’Asd Amici di Pantani, ed è valida anche come terza prova del trofeo Romagna Challenge e come quarta prova del campionato nazionale Granfondo e Mediofondo ACSI. Le iscrizioni sono aperte fino al mattino del 21 aprile (35 euro).

LA PATRIA DI MARCO PANTANI. Per vivere la patria di Marco Pantani, ci sono gli hotels del consorzio Cesenatico Bellavita®, di cui fanno parte anche le strutture del club di prodotto GiroHotels, con servizi ad hoc a prova di pedali: attrezzature, consigli, supporto tecnico, preparazione atletica, fisioterapia, e tutto quanto utile agli amanti delle due ruote.
A Cesenatico, inoltre, si può visitare lo Spazio Pantani che racconta vita ed avventure del Pirata. A metà febbraio, in occasione del decennale della sua scomparsa è stata intitolata in piazza Marconi la scultura a grandezza naturale che lo rappresenta a bordo della sua indivisibile bicicletta. E poi Cesenatico è ricca di piste ciclabili, parchi verdi e itinerari da percorrere su due ruote, adatti per grandi e piccoli. Per il soggiorno, grazie al consorzio Cesenatico Bellavita® prezzi da 50 euro a notte.

Cesenatico Bellavita®: rete che tiene uniti più di 30 hotels a Cesenatico, offrendo ai visitatori servizi di qualità e proposte innovative, che si basano sullo Sport, il Wellness, l’Autenticità della vacanza, Family e Gastronomia.

 

Ti potrebbe interessare anche...