Riccione. Sabato 5 aprile, ore 17, inaugurazione ‘Romagna Liberty. Tra Otto e Novecento.

Riccione. Sabato 5 aprile, ore 17, inaugurazione  ‘Romagna Liberty. Tra Otto e Novecento.
Manifesto - Romagna Liberty

RICCIONE. Sabato 5 aprile alle ore 17 presso la Galleria d’Arte Montparnasse, di Riccione, viale Ceccarini 19, avrà luogo l’inaugurazione della mostra ‘Romagna Liberty. Ville e opere d’arte Liberty in Romagna tra Otto e Novecento’ proposta dalla fondazione Fontanesi Cicchetti Pantaleoni Onlus con il Patrocinio del Comune di Riccione.
La mostra, curata da Andrea Speziali, studioso della corrente artistica Art Nouveau, rimarrà aperta dal 5 aprile al 31 luglio (ingresso libero) e consiste in una rassegna documentaria di architetture Liberty e opere d’arte in Romagna.Il percorso espositivo sarà caratterizzato da suggestive immagini d’epoca, documenti storici, cartoline, manifesti e depliant originali, riguardanti principalmente l’architettura romagnola tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 in località balneari come Cattolica, Riccione, Rimini, Viserba, Cesenatico, Cervia, Milano Marittima e Comacchio fino a città dell’entroterra: Cesena, Forlì e Faenza.

Quattro i percorsi proposti, suddivisi per aree: provincia di Rimini, provincia di Forlì-Cesena, provincia di Ravenna e una sezione dedicata ai grandi capolavori del Liberty a Bologna e provincia.

I DOCUMENTI ESPOSTI. Tra i documenti esposti si segnalano i progetti di edifici disegnati da importanti architetti dell’epoca, come l’artista dalmata, attivissimo in Romagna, Mario Mirko Vucetich (1898-1975), Matteo Focaccia (1900-1975), Paolo e Alberto Sironi, i fratelli Somazzi che progettarono il Grand Hotel Rimini, Leonida Emilio Rosetti, Arturo Prati, Regimo Mirri, Giuseppe Palanti, Roberto Franzoni, Rutillio Ceccolini, Francesco Matteucci, Domenico Baccarini, Achille Calzi, Achille Casanova, Fratelli Minardi, e altri autori meno noti. Tra le opere esposte un olio su tela (1916) di Gustav Klimt, uno tra i più noti artisti della corrente artistica Art Nouveau, dal titolo “ritratto di Johanna Staude”, a rappresentare la Secessione Viennese in relazione al Liberty.

L’intento della mostra è quello di analizzare e documentare la storia dell’architettura Liberty e dei suoi protagonisti per sostenere la conservazione, protezione e valorizzazione delle testimonianze di questo stile architettonico sia in Romagna che nel territorio nazionale. Il progetto ‘’Italia Liberty, nel quale rientra la mostra Romagna Liberty, intende valorizzare le arti visive al tempo della Belle Époque. Sul sito www.italialiberty.it è possibile accedere al censimento per immagini de i singoli edifici, consultare itinerari Liberty, notizie relative a mostre e pubblicazioni. La mostra ‘Romagna Liberty’ si presenta, dunque, come un viaggio a ritroso nel tempo capace di fare rivivere, tramite immagini e una importante documentazione, l’epoca dorata che trasmise il suo ottimismo anche in architettura, che ha visto nascere il turismo in riviera e che ha lasciato edifici di inconfondibile eleganza nelle città.  Durante la mostra si terrà un ciclo di conferenze dedicate al tema nella suggestiva ‘Terrazza Ceccarini’, un luogo di incontri culturali della galleria d’arte. Inoltre, sarà possibile partecipare all’itinerario ‘Romagna Liberty in bicicletta’ organizzato dall’associazione riminese Pedalando e Camminando, e visitare interni e esterni delle ville storiche in Romagna.

Fino al 31 ottobre 2014 è inoltre possibile partecipare, gratuitamente, alla seconda edizione del Concorso Fotografico Italian Liberty con 30 scatti fotografici attinenti al tema dell’Art Nouveau (www.italialiberty.it/concorsofotografico).

Informazioni: Fondazione Cicchetti Fontanesi Pantaleoni Onlus, Galleria d’Arte Montparnasse, viale Ceccarini, 19. Riccione (Rn) 47838

Tel: 0541 60 28 13 | Mobile: (+39) 320 044 579 8

Fax: 0541 60 64 53

info@fondazionecicchettifontanesipantaleonionlus.com

www.romagnaliberty.it | info@romagnaliberty.it

Apertura al pubblico:

Sabato e domenica (incluse festività) da aprile a maggio: dalle ore 16 alle 19:30; Giugno e luglio: tutti i giorni dalle ore 20 alle 24.

 Ingresso libero. Sempre aperto su prenotazione per scuole e gruppi e per visite guidate

 

 

Ti potrebbe interessare anche...