Emilia Romagna. Medici forlivesi sulla ammiraglia della Flotta. Obiettivo: riaccendere il sorriso.

Emilia Romagna. Medici forlivesi sulla ammiraglia della Flotta. Obiettivo: riaccendere il sorriso.
Cavour download (2)

FORLI’.Il dottor Francesco Landi, medico della Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione di Forlì, diretta dal dottor Stefano Maitan, si è imbarcato in questi giorni sulla portaerei Cavour della Marina Militare Italiana per partecipare ad una missione in Algeria nell’ambito dell’operazione ‘Un mare di sorrisi’ . Operation Smile Italia Onlus è un’organizzazione fatta di volontari medici, infermieri ed altri operatori sanitari che realizza missioni mediche in oltre 60 Paesi del Mondo per aiutare e curare gratuitamente bambini nati con gravi malformazioni facciali: labbro leporino, palatoschisi, esiti di ustioni e traumi

Grazie ad un accordo sottoscritto il 24 maggio 2013, un’equipe di medici volontari di Operation Smile Italia è stata ospitata, per un weekend ogni 2 mesi, a bordo del Cavour ormeggiata a Taranto. Finora sono stati realizzati all’interno dell’ospedale della nave, 3 ‘weekend clinic’ nel corso dei quali sono stati operati 14 pazienti.

OPERAZIONI A BORDO. Le operazioni chirurgiche programmate a bordo della nave vedono in prevalenza la partecipazione di medici ed operatori sanitari italiani insieme ai colleghi americani e ai colleghi delle Fondazioni di Operation Smile presenti in Africa. Saranno presenti a bordo della portaerei Cavour e collaboreranno con i volontari anche le infermiere della Croce Rossa Italiana, che hanno già fornito il loro prezioso aiuto nel corso dei weekend clinic che si sono svolti a Taranto.
Il dottor Franceso Landi, dell’Unità Operativa di anestesia e rianimazione di Forlì, coordinatore forlivese 2013 della campagna VIVA per la rianimazione cardiopolmonare, ha un’esperienza pluriennale nelle operazioni umanitarie. Nel 2004 e nel 2006 è stato in Tanzania con l’Associazione onlus Orthopaedics, nel 2009 in Venezuela con l’associazione onlus Surgery for Children e dal 2010 è Volontario Anestesista di OPERATION SMILE e partecipa a missioni umanitarie nel mondo per la cura di malformazioni congenite pediatriche di labio-palato-schisi.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...