Ravenna& Classense. Andrea Bajani presenta il suo libro ‘ La vita non è in ordine alfabetico’.

Ravenna& Classense. Andrea Bajani presenta il suo libro ‘ La vita non è in ordine alfabetico’.
La-vita-non-è-in-ordine-alfabetico-Andrea-Bajani

CLASSENSE/ CICLO DI CONVERSAZIONI CON GLI SCRITTORI. Nell’ambito delle molteplici attività di promozione realizzate specificamente dalla sua sezione Lettura, la Biblioteca classense organizza la rassegna Classense Lettori Scrittori, che nasce dalla volontà di mettere in contatto i lettori con alcuni tra gli scrittori contemporanei più letti e seguiti. Presenta al pubblico e intervista gli autori Emiliano Visconti, operatore culturale attivo nell’ambito dell’editoria.

All’interno di tale rassegna domani, giovedì 3 aprile, alle 17.30 alla sala Muratori di via Baccarini, Andrea Bajani presenta La vita non è in ordine alfabetico.

Andrea Bajani. E’ nato a Roma nel 1975 e vive a Torino. Presso Einaudi ha pubblicato Cordiali saluti (2005 e 2008), Se consideri le colpe(2007 e 2009), il reportage sul lavoro precario Mi spezzo ma non m’impiego (2006), Domani niente scuola (2008), Ogni promessa (2010) e La vita non è in ordine alfabetico (2014).
Per il teatro è coautore di Miserabili, uno spettacolo di Marco Paolini. Collabora con Rai Radio 2, con i quotidiani «La Stampa», «l’Unità», «Il Sole-24 ore» e con la rivista ‘Lo straniero‘. Se consideri le colpe ha vinto il Premio Super Mondello, il Premio Recanati e il Premio Brancati. Ogni promessa ha vinto il Premio Bagutta 2011.

Il libro. «Abbiamo solo ventuno lettere, ha detto il maestro. Con quelle dovremo fare tutto: ridere, piangere, consolare, amare, contraddirci. Dire quando siamo felici, non far capire quando non lo siamo piú, ingoiare una parola che potrebbe ferire, tenercene una tra le mani come una cosa fragilissima e preziosa».
Basta una manciata di parole per provare a raccontarsi. Infanzia. Mattina. Drago. Senza. Ognuno ha le sue. Sigaretta. Quindici. Amore. Dentro c’è posto per spiccioli di gioia o disperazione, allegrie scoppiate come petardi, attimi in cui tutto di colpo si è rovesciato, lasciandoci inermi e stupiti di fronte a noi stessi. Tutti vorremmo provare a mettere la vita in ordine alfabetico. Ben sapendo che, purtroppo e per fortuna, in ordine alfabetico la vita non ci sta.

 

Gli altri appuntamenti di Classense lettori scrittori:

17 aprile, ore 17:30

Wu Ming
vent’anni di storie: da Q a l’armata dei sonnambuli

3 maggio, ore 17:30

Melania Mazzucco
“Sei come sei”

 

Ti potrebbe interessare anche...