Libri inediti. La storia di Cesena. Dentro la grande storia anche ‘ La piccola, infinita città della nostra vita’.

Libri inediti. La storia di Cesena. Dentro la grande storia anche ‘ La piccola, infinita città della nostra vita’.
cesena

CESENA & I VENERDÌ D’AUTORE. ” Con la cordialità propria di un libro di divulgazione, il volume racconta la storia – spiega una nota dell’Editore – della città dai primi villaggi neo¬litici ai nostri anni, fino al Duemila. Passano così nel racconto il formarsi del borgo sulle propaggini del Garampo, la lunga presenza dei Galli Senoni, la romanizzazione della pianura e la grande catastrofe ecologica della centuriazione, la caduta della Roma occidentale e i lunghi silenzi dell’alto Medioevo, e poi l’avvento del Cristianesimo, la formazione del Comune e le stragi perpetrate da consorterie tra loro ferocemente ostili, in conflitti che faranno di Cesena un unicum nella storia di quei tempi pur così impla¬ca¬bilmente feroci.
Seguiranno le giornate terribili del sacco dei Brettoni e le signorie forestiere (i Montefeltro, gli Ordelaffi, i Malatesta, Cesare Borgia) con le quali la città vive un vertice della sua storia, da Cia degli Ordelaffi in eroica e tragica difesa della Rocca, a Malatesta Novello, che ci lascia il dono inestimabile della grande biblioteca, fino al duca Valentino, che fece della città una capitale, sia pure effimera, ma ora abitata da protagonisti della cultura rinascimentale, come Leo¬nardo da Vinci e Nic¬colò Machiavelli.

Il libro propone poi il grande affresco della città pa¬palina, con la sua università e la sua aristocrazia chiusa e decadente; la stagione rivoluzionaria di Napoleone, del giacobinismo e del Risorgimento, quando Cesena vive delle figure luminose di Vincenzo Fattiboni, Eduardo Fabbri, Federico Comandini, oltre che di personaggi inquietanti come Eugenio Valzania e i suoi eredi, nel tempo in cui l’omicidio è elevato a metodo di lotta politica. Infine, Nazzareno Trovanelli, Eligio Cacciaguerra, don Giovanni Ravaglia, l’egemonia repubblicana di Ubaldo Comandini, le guerre mondiali, il fascismo e le pagine dell’antifascismo cesenate, con i suoi martiri e i suoi eroi, fino alla Liberazione e alla successiva costruzione della Cesena contemporanea: una vicenda che giunge fino all’ultimo trentennio del XX secolo, quando il racconto non può evitare di farsi cronaca, diario e passione. Dunque – si esaurisce la scheda di presentazione – , una grande storia per la piccola, infinita città della nostra vita”.

 

 

I libri del Ponte Vecchio sono acquistabili anche sul sito con il 15% di sconto, si può pagare o in contrassegno o attraverso carta e paypal. Il sito è: www.ilpontevecchio.com

 

 

Ti potrebbe interessare anche...