Bagnara di Romagna. Torna il ‘Popoli Pop Cult Festival’ dal 26 al 29 giugno, dedicato all’incontro tra popoli.

Bagnara di Romagna. Torna il ‘Popoli Pop Cult Festival’ dal 26 al 29 giugno, dedicato all’incontro tra popoli.
popol14-wb_imagelarge

BAGNARA DI ROMAGNA. Dal 26 al 29 giugno a Bagnara di Romagna, tra le suggestive mura cittadine, si svolgerà la sesta edizione del Popoli Pop Cult Festival, evento internazionale dedicato all’incontro tra popoli, culture e generazioni che quest’anno include undici Paesi del mondo.

Tutte le sere spettacoli, arte e cultura nel Torrioncello, nella Rocca e in piazza, mentre ben undici stand gastronomici dal mondo celebreranno la convivialità all’insegna della diversità: ci saranno infatti specialità delle cucine brasiliana, peruviana, indiana, domenicana, africana, spagnola, tedesca, caraibica e le novità dell’anno thailandese, messicana, russa. Tutte le cucine sono gestite da cittadini originari dei Paesi.

Nove sono invece le mostre a spasso per il centro, che attraverso fotografie e opere d’arte permetteranno ai visitatori di “viaggiare” negli angoli più remoti del pianeta. Per quanto riguarda gli spettacoli, balli e musica saranno protagonisti con ritmi africani, cubani, argentini e spagnoli. Sarà inoltre allestita in via Roma una Estemporanea d’arte curata da Mattia Galli, nelle serate del 27 e 28 giugno, composta da due sezioni: la prima di Pittura e scultura, la seconda di Fotografia. Al termine, una giuria composta dalla giornalista Elena Nencini, dal sindaco Riccardo Francone, da Maria Cristina Beltrani dell’associazione artistica Silva Bagnaria e due collezionisti bagnaresi Gianni Morsiani e Giordano Sassatelli, assegnerà al vincitore della sezione Pittura e scultura un premio in denaro di 700 euro e la possibilità di allestire una personale nella Rocca di Bagnara. Per quanto riguarda la sezione Fotografia, il vincitore riceverà un premio in denaro di 200 euro e la possibilità di allestire una personale nel Torrioncello della Rocca. Le iscrizioni sono aperte fino a martedì 24 giugno, attraverso il sito www.omonimo.org. Per informazioni, telefono 347 2513564.

Il Festival – spiega il sindaco Riccardo Francone, che ne cura anche il coordinamento generale – è ogni anno cresciuto per il successo e l’apprezzamento che gli è stato tributato dalle migliaia di persone che partecipano. La sua preparazione ci impegna tutto l’anno, ma le finalità sociali e culturali da cui prende le mosse e i risultati sin qui raggiunti ci incoraggiano a continuare questo percorso iniziato nel 2009 dalla bella idea del suo direttore artistico, Massimo Bellotti, e che trova la collaborazione di decine fra associazioni e privati cittadini”.

Il Festival inaugurerà giovedì 26 giugno alle 19 con l’apertura di stand e mostre, e in particolare con la conferenza “LaMerica: il sogno dell’Italia di una vita migliore”, nella Rocca sforzesca, che affronterà il tema dell’emigrazione degli Italiani in America. La serata continuerà con lo spettacolo “Cariocadance”.

Il Festival, che ha ottenuto un ottimo successo di pubblico e di gradimento negli scorsi anni, grazie al peculiare mix di cultura, spettacolo e gastronomia internazionale, è aperto inoltre a espositori ambulanti con prodotti legati al tema etnico e interculturale e all’artigianato tipico di diverse nazioni. Chiunque fosse interessato a partecipare con bancarelle ed esposizioni a tema può contattare il Comune di Bagnara di Romagna al numero 0545 905508, oppure tramite email all’indirizzo commercio@comune.bagnaradiromagna.ra.it.

Il Popoli Pop Cult Festival è organizzato dal Comune di Bagnara di Romagna con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Ravenna e dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna; è inoltre inserito nel circuito delle iniziative per la candidatura di Ravenna Capitale europea della cultura 2019.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.popolipopcultfestival.com, oppure visitare la pagina Facebook “Popoli Pop Cult Festival”.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...