Lugo. Parco dei mulini, il Tar dà ragione al Comune. Censure dei ricorrenti ritenute infondate.

Lugo. Parco dei mulini, il Tar dà ragione al Comune. Censure dei ricorrenti ritenute infondate.
Giovanni Costantini

LUGO. Con la sentenza n. 643 del 2014 il TAR Emilia Romagna ha definito in senso favorevole al Comune di Lugo una vicenda giudiziaria avviata nel 2006 da alcuni cittadini residenti nell’area interessata dal progetto di lottizzazione “Parco dei Mulini”. Il Tribunale ha accertato anzitutto la legittimità della variante urbanistica del comune di Lugo con particolare riferimento al rispetto delle distanze previste dall’ordinamento a tutela del canale dei Mulini, l’intervento infatti era stato concesso solo dopo l’autorizzazione da parte dell’ente competente che ne ha accertato la compatibilità paesaggistica.

Inoltre, nella sentenza si sostiene che la variante rispetta le previsioni della pianificazione sovraordinata, e in particolare le disposizioni del Piano Provinciale e quelle delle Autorità di bacino del Reno. Infine, è stata accertata la presenza negli atti impugnati di un’adeguata motivazione, requisito che deve caratterizzare peraltro tutti gli atti amministrativi. Per queste e altre ragioni, le censure formulate dai ricorrenti sono state ritenute infondate.

“E’ una sentenza che riconosce la correttezza del procedimento amministrativoha commentato il vicesindaco Giovanni Costantinie che ancora una volta ci offre il piacere di constatare che i nostri uffici hanno lavorato con scrupolo e attenzione”.

 

 

 

 

Articoli più letti