A Santa Lucia di Faenza 2001: Odissea nello spazio. Appuntamento questa sera all’azienda Leone Conti.

A Santa Lucia di Faenza  2001: Odissea nello spazio. Appuntamento questa sera all’azienda Leone Conti.
2001-odissea-nello-spazio-11539

FAENZA. Dopo la pausa di ferragosto riprende a pieni regimi la rassegna itinerante “Cinemadivino”. Questa sera l’appuntamento è all’azienda Leone Conti di Faenza con un capolavoro in assoluto della storia del cinema: “2001: Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick. L’azienda sarà pronta a ospitare gli spettatori dalle ore 19.30 con le degustazioni, mentre dalle ore 20 sarà possibile effettuare anche una visita guidata delle cantineL’inizio della proiezione è fissato verso le 21.30. Per chi lo desidera, dalle ore 19.30 è anche possibile cenare in cantina. Il costo del biglietto d’ingresso è di 12 euro (ridotto 10) e comprende la visione del film, la visita guidata alla cantina e l’assaggio di 3 calici di vino in degustazione.

“2001: Odissea nello spazio” (Regia Stanley Kubrick, con Keir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester, Daniel Richter, Leonard Rossiter; USA , Gran Bretagna 1968) rappresenta una delle riflessioni più articolate giunte sul grande schermo sul rapporto tra civiltà e tecnologia nonché sul destino dell’umanità. Alle origini dell’uomo, quando le scimmie erano ancora scimmie, un misterioso monolito compare sulla Terra. La sua presenza attiva l’intelligenza dei primati che comprendono l’uso delle ossa degli animali uccisi quali prolungamenti delle loro braccia. 2001. Sulla Luna, in prossimità del cratere Tyco, è stato trovato un monolito la cui esistenza viene tenuta sotto il massimo segreto. Il monolito improvvisamente lancia un segnale indirizzato verso il pianeta Giove. Diciotto mesi dopo l’astronave Discovery si dirige verso il pianeta. A bordo si trovano due astronauti, Frank e David, tre ricercatori ibernati e il computer della nuova generazione, HAL 9000, in grado di controllare il funzionameto di tutta l’astronave, nonché di dialogare con gli astronauti. L’infallibile computer segnala un guasto in uno degli elementi esterni dell’astronave ma il pezzo, sottoposto a numerosi test, risulta essere in ottime condizioni di funzionamento. I due astronauti debbono arrendersi al fatto che HAL ha sbagliato e decidono di disattivarlo.

“Cinemadivino”, che quest’anno festeggia l’11° edizione, non è una “semplice” rassegna cinematografica. “Cinemadivino” è convivialità, piacere di stare insieme e soprattutto scoperta del territorio, di alcune sue eccellenze enogastronomiche, a partire ovviamente dal vino, e di quelle persone che con impegno e dedizione tengono alto il nome dell’enologia locale, e non solo. Infatti, la formula vincente di “Cinemadivino” è quella di far ammirare sul grande schermo i film ancora in pellicola 35 mm (nella maggior parte dei casi, ma già da quest’anno alcuni appuntamenti saranno caratterizzati dalla proiezione in digitale) sorseggiando un calice di vino e gustando alcuni piatti tipici del territorio. Piatti proposti dal “Food Truck” di Cinemadivino: il furgone viaggiante che poterà nella cantina i piatti pensati in collaborazione con importanti chef e lo “street food” di qualità.

 

Per informazioni e prenotazioni: tel. 3459520012
 www.cinemadivino.net  www.cinemaincentro.com

 

Ti potrebbe interessare anche...