Faenza. I primi riconoscimenti per la chiusura dei tre giorni del Mei. Per diffondere la lotta alle mafie.

Faenza. I primi riconoscimenti per la chiusura dei tre giorni del Mei. Per diffondere la lotta alle mafie.
Musica contro mafie ( rep.) download (2)

FAENZA. L’associazione Arci Ponti memoria che riunisce i principali interpreti del teatro di narrazione e della musica di impegno civile e’ da sempre impegnata a diffondere cultura contro le mafie. Per questo ha fin da subito aderito a questo bando, rivolto a quanti in Italia producono arte a difesa della legalita’. Ponti di memoria al Mei premierà nella giornata finale del Mei a Faenza, quegli artisti che attraverso i loro testi e i loro spettacoli hanno tradotto sul palcoscenico l’impegno antimafia, unendo estro creativo e impegno personale.

Sono Giulio Cavalli, attore da anni sotto scorta per aver sfidato le mafie al Nord, Luca Maciacchini per lo spettacolo ‘ Giorgio Ambrosoli‘, Tiziana Di Masi protagonista di ‘Mafie in pentola’ sui prodotti alimentari realizzati nei campi confiscati alle mafie, la scrittrice e giornalista Adele Marini per aver raccontato in alcuni libri le infiltrazioni della ‘ndrangheta a Milano e il cantautore Alfonso Depietro che attraverso le sue canzoni narra alcuni protagonisti dell’antimafia come Peppino Impastato.

Mentre L’associazione Antimafie daSud che ha fatto della sperimentazione dei linguaggi artistici una delle sue attività principali, scegliendo la creatività come mezzo per diffondere la lotta alle mafie, l’impegno civile e la lotta per i diritti, all’interno del ventennale del M.E.I durante la giornata finale per Cultura contro le Mafie hanno deciso di premiare: per l’ambito musicale il rapper Kento and the Voodo Brothers per l’album ‘Radici’; la compagnia teatrale ‘Scenari visibili’ per l’opera ‘Patres‘; per la letteratura la graphic novelCattive ragazze, 15 storie di donne audaci e creative’  di Assia Petricelli e Sergio Riccardi; per il cinema indipendente ‘Piccola Patria’ scritto e diretto da Alessandro Rossetto.

L’associazione daSud durante ‘Cultura contro le mafie‘ che si terra’ domenica 28 settembre a cura del Mei assegnerà due menzioni speciali che rientrano all’interno del premio ‘Restart , riconoscimento nato nel 2013. La scelta dell’associazione è ricaduta su due realtà geograficamente lontane ma simbolicamente molto forti e molto vicine, realtà che si sono distinte nell’ambito delle loro attività, creando presidi territoriali di socialità e di lotta per i diritti, entrambi pre-requisiti fondamentali dell’antimafia sociale : L’Officina culturale ex-Fadda di San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi e La piccola orchestra di Tor Pignattara di Roma. Presentano Daniele Biacchessi e Pasquale Grosso, ospiti musicali dal vivo: Cristiano Godano dei Marlene Kuntz e Giancarlo Onorato e i Gang

Per info, adesioni e partecipazioni: mei@materialimusicali.it e segreteria@materialimusicali.it
Fonte: www.meiweb.it

 

Ti potrebbe interessare anche...