Faenza. I 20 anni del MEI con Agnelli, Mannarino e Finardi. Dedicati a Freak Antoni e Romagna Mia.

Faenza. I 20 anni del MEI con Agnelli, Mannarino e  Finardi. Dedicati  a Freak Antoni e Romagna Mia.
FotoMei2014

FAENZA. Il Meeting delle Etichette Indipendenti si conferma ancora una volta come una piattaforma di lancio per tutti gli emergenti della scena indipendente italiana, che ha ospitato negli anni molti artisti ai loro primi passi come, ad esempio, Baustelle, Subsonica, Negramaro, Caparezza, Zibba, Blastema, Erica Mou ed altri, mentre il MEI Superstage è da sempre uno dei concorsi più apprezzati dalla scena musicale indipendente ed emergente italiana.

Il MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti, è la più importante manifestazione rivolta alla scena musicale indipendente italiana, dedicata quest’anno a Roberto Freak Antoni. Come ogni anno, Faenza si trasformerà per tre giorni in una vera e propria città della musica con live, workshop didattici, convegni e premiazione delle migliori realtà indie italiane, richiamando più di 30mila visitatori, 400 artisti e 200 espositori. Per il suo ventennale, il MEI avrà come temi centrali quello della musica live, a cui sarà dedicata la giornata del 27 settembre, e quello dell’innovazione e delle startup legate all’ambito musicale, a cui sarà dedicato il 28 settembre, con un’anteprima della manifestazione il 26 settembre dedicata al MEI Superstage, contest dedicato ai talenti emergenti, e ai 60 anni di Romagna Mia.

Sabato 27 settembre si riunirà a Faenza l’intergruppo parlamentare sulla musica guidato dalla senatrice Elena Ferrara, al quale aderiscono i parlamentari Collina, Tentori, Idem, Costantino, Bonomo, Romano e tanti altri e si svolgerà la Notte Bianca, dove oltre 30 spazi della città saranno inondati dalla musica, con artisti come Tre Allegri Ragazzi Morti, Rezophonic, Zibba, Francesco Baccini, Gang e la cantautrice calabrese Ylenia Lucisano, che presenterà alcuni brani del suo disco d’esordio ‘Piccolo Universo’. Nella stessa giornata saranno inoltre premiate diverse realtà live, come il Blue Note di Milano, e saranno consegnati i premi PIMI a Mannarino, PIVI e la Targa Giovani con Eugenio Finardi come testimonial.

Domenica 28 settembre sarà dato spazio a dibattiti e convegni sul mondo dell’innovazione e le startup legate alla musica, conospiti come Enrico Silvestrin, e alla premiazione di coloro che si sono distinti per il loro impegno contro le mafie, come Luca Macciacchini, Alfonso Depietro ed altri, con Cultura contro le Mafie, con ospiti Cristiano Godano e GianCarlo Onorato. La kermesse si chiuderà con la festa dei 10 anni di Maninalto!, dando spazio ad artisti della scena ska, hip hop e folk, come il cantautore piacentino Daniele Ronda, che presenterà brani tratti dai suoi dischi ‘Daparte in folk’, ‘La sirena del Po’ e ‘La Rivoluzione’, e gli Ex CCCP. Tra gli ospiti con un intervento parlato si annuncia la presenza di Manuel Agnelli, leader degli Afterhours.

E’ disponibile nei negozi tradizionali e nei principali store digitali la compilation “MEI – Un viaggio nel miglior rock indipendente italiano, 1994-2014” (Sony Music), doppio cd con 38 brani che hanno fatto la storia della musica indipendente italiana, realizzata proprio in occasione del ventennale del MEI. Il doppio cd, curato da Renato Tanchis e Federico Guglielmi insieme a Paolo Maiorino e Giordano Sangiorgi, raccoglie i brani di alcuni dei più grandi artisti che hanno partecipato in questi anni al Meeting delle Etichette Indipendenti: dai Marlene Kuntz ai Perturbazione,dai Bluvertigo ai Baustelle, passando per Diaframma, Tre Allegri Ragazzi Morti, Le Luci della Centrale Elettrica e molti altri.

Il MEI 2.0 dei 20 anni si svolge grazie a: regione Emilia-Romagna, provincia di Ravenna, comune di Faenza, camera di commercio di Ravenna, Ra 2019. Inoltre grazie a Siae e Nuovo Imaie e agli sponsor BCC e Conad. Il MEI è supportato da AudioCoop e Rete dei Festival.

Partner: Eataly, Amici della Musica, Arci, AIA, Suono Italia, Ponti di Memoria, daSud.

Media partner: QN – Il Resto del Carlino, Corriere Romagna, Radio Bruno, web tv La Suburbana, web radio Radio Tweet Italia.

Ti potrebbe interessare anche...