Notizie di sport. Juve e Roma avanti. In Europa League: tre vittorie e un pari. Ma è questo il declino?

Notizie di sport. Juve e Roma avanti. In Europa League: tre vittorie e un pari. Ma è questo il declino?
Codice rosso ( rep.) download (2)

LA CRONACA DAL DIVANO. La Juve è passata, la Roma pure. Due belle vittorie, tre punti cadauna, che portano le nostre in buona posizione. Se poi alla Champions si aggiunge l’Europa League, con tre vittorie ed un pari in trasferta, ecco che il quadro si fa più roseo. Certo un po’ diverso dal clichè tanto sbandierato della nazione calcistica in declino. Sia chiaro, nulla di deciso è accaduto, però vedere le nostre squadre sgambettare felici  su sei campi di gara è un evento piacevole. Molto piacevole.
Tanto più che se lo si va a confrontare con i celebrati del calcio europeo, ci induce al dubbio che, qui, da noi, a parlare, sono soprattutto quelli che dovrebbero stare zitti. La Premier, ad esempio, con quattro squadre i Champion, ha ottenuto una ( rocambolesca ) vittoria ( Liverpool-Ludogorets 2-1), un pareggi0 ( Chelsea-Schalke 1-1) e due ( chiare) sconfitte ( Borussia D. -Arsenal 2-0; Bayern Monaco – City 1-0). Che dicono i nostri sapientoni? Son gli Angli  in declino o siamo noi in declino? O, forse,  tutta sta folla di strapagati a tradimento, non è che quando parla di calcio ( e sport), navighi in ‘ mondi decisi da loro‘ e niente affatto reali?

E tuttavia, bando al facile entusiasmo. La strada è ancora lunga ed impervia. La Juve, ad esempio, dovrà vedersela prossimamente con un Atletico ridimensionato ad Atene. La Roma, inoltre, dovrà far visita a quel City degli spendaccioni del Golfo che ( forse) non distinguono ( ancora) un pallone da un barile di petrolio. Entrambi gli appuntamenti sono carichi d’attesa.  Ma non di timori.
Se non altro per non dare soddisfazione all’enorme platea di anglofili ed esterofili che dobbiamo subire quotidianamente. Per l’Europa League, invece, se il buon giorno si vede dal mattino, potremmo andare avanti con una certa tranquillità. Riguadagnando posizioni Uefa ( i portoghesi, nostri primi avversari nel ranking, sembrano viaggiare a passo ridotto); e anche, dal prossimo anno, con la possibilità di ripartire in Champions con l’aggiunta della vincente del torneo in seconda.

CODICE ROSSO. Impietosa ma veritiera l’analisi sul nostro calcio che Sky porta avanti a puntate  sui suoi canali. ‘ Codice rosso‘  infatti è un modo efficace per svegliare i dormienti, gli incapaci, gli approfittatori, i disonesti,  che popolano il nostro sport maggiore. Un po’ sulla falsariga di quel che va dicendo ( soprattutto, anche se non solo) la ‘rosea’. Il calcio italiano sa dove intervenire. Il calcio italiano ha ( anche) persone capaci. Il calcio italiano ha ( anche) risorse adeguate. Il calcio italiano ha ( anche) enormi margini di sviluppo ( soprattutto nella vendita estera d’un prodotto incredibilmente sottostimato).
Avanti, dunque. Allarghiamo la conoscenza. Pur se col prezzo di domande scomode.
Interne ed esterne. Tipo: il fair play finanziario ( che fa tanto esultare Platini, ma non le squadre storiche del Vecchio Continente) o la lotta al doping ( con tutti quei Forrest Gump in evidenza, anche per una Coppa del nonno); e ancora: il nostro impegno verso un moderno governo del calcio ( ottima l’assunzione di Michele Uva in Figc), meno transiti di giocatori inutili e che assorbono enormi risorse gettandoci sul lastrico, più stadi ( qui  facciamo il tifo per la Roma di Pallotta, il Milan di Barbara, la Samp di Ferrero) e più vivai nostrani ( come stanno facendo da sempre gli Alemanni).
Il calcio, come dice il nostro Vialli, ‘ dev’essere un momento di festa’, e quindi pulito e credibile, ma al di qua e al di là delle Alpi, nelle isole della perfida Albione e con i nuovi arrivati dalle steppe o dai deserti del Golfo. Ben vengano a portare risorse e voglia di fare, ma senza barare.

 

 

 

CHAMPIONS LE PARTITE ( Martedì 16) Juventus-Malmoe 2-0, Olimpiacos-Atletico Madrid 3-2, Liverpool-Ludogorets 2-1 ( primo gol di Balotelli ), Real Madrid- Basilea 5-1, Monaco- Leverkusen 1-0, Benfica-Zenit o-2, Gala-Anderlecht 1-1, Borussia D. -Arsenal 2-0; ( mercoledì 17) Roma- Cska 5-1, Bayern Monaco – City 1-0, Barca- Apoel Nicosia 1-0, Ajax-Psg, Chelsea-Schalke 1-1, Maribor-Sporting 1-1, Porto-Bate Barisov 6-0, Bilbao-Shakhtar 0-0.

 EUROPA LEAGUE ( I turno) ( le italiane, giovedì 18) Dnipro-Inter ( ore 19) 0-1, Bruges-Torino ( ore 19) 0-0, Napoli-Sparta Praga ( ore 21) 3-1, Fiorentina- Guigamp ( ore 21) 3-0.
( Ndr)  Champions, anche i portoghesi rallentano: una vittoria ( 6-0 del Porto), una sconfitta ( Benfica 0-2) e un pari ( Sporting Lisbona 0-0 ). Possiamo risalire quindi il ranking Uefa. Visto che  le nostre quatto in Europa League  hanno ottenuto risultati positivi:  Fiorentina- Guiungamp 3-0, Dnipro-Inter 0-1, Napoli-Sparta Praga 3-1 e Torino-Bruges o-0.

E SE ARRIVASSE IL DECIMO TITOLO? Dopo avere sorpreso anche l’asfalto della breve ma accogliente pista di casa, Valentino Rossi vuol tornare a sorprendere anche il Mondo. Cominciando dal GP Aragona. Proprio ospite del giovane Marquez, che incalzato dal mastino di Tavullia è perfino caduto. Roba insolita. Inattesa.

Dato che il gran talento iberico mai aveva finora mostrato alcun segno di debolezza. Evidentemente il maestro incute ancora soggezione all’allievo. Il problema ora è questo: si accontenterà Valentino di far da paggio al simpatico Marquez? O vorrà, lui, Valentino, che simpatico lo è sempre stato, giocare qualche scherzetto all’alfiere imbattibile della Honda? Il quesito è accattivante. Come pochi altri nel mondo delle corse ormai sempre più controllato dalle diavolerie elettroniche. In gioco c’è un titolo che passa una volta solo nella vita. Quello di diventare o meno il più grande. Di sempre. Intanto, a Tavullia, s’è svolto un incontro allargato al ranch di Valentino. Con sfide, e tanta allegria. E soprattutto con il simpatico Marquez. Lo sport si fa anche così.

 

CAMPIONATO ITALIANO SERIE A

RISULTATI I GIORNATA . Chievo-Juve 0-1; Roma-Fiorentina 2-0; Atalanta-Verona 0-0 , Milan-Lazio 3-1, Cesena-Parma 1-0, Genoa-Napoli 1-2, Sassuolo- Cagliari 1-1; Palermo-Samp 1-1, Torino-Inter 0-0, Udinese-Empoli 2-0.

RISULTATI II GIORNATA. ( Sabato 13) Empoli-Roma ( ore 18) 0-1, Juve-Udinese ( ore 20.45) 0-2; ( domenica 14) Samp-Torino ( ore 1,30) 2-0, Cagliari-Atalanta ( ore 15) 1-2, Fiorentina-Genoa o-0, Inter-Sassuolo 7-0, Lazio-Cesena 3-0, Napoli-Chievo o-1, Parma-Milan ( ore 20,45) 5-4 ; ( lunedì 15) Verona-Palermo ( ore 20,45).

CLASSIFICA II GIORNATA. 1 Milan 2 3 6; 2 Juventus 2 3 6; 3 Roma 2 3 6; 4 Inter 2 7 4; 5 Sampdoria 2 2 4; 6 Atalanta 2 1 4; 7 Lazio 2 1 3; 8 Napoli 2 0 3; 9 Udinese 2 0 3; 10 Chievo 2 0 3; 11 Cesena 2 -2 3; 12 Palermo 1 0 1; 13 Verona 1 0 1; 14 Cagliari 2 -1 1; 15 Genoa 2 -1 1; 16 Fiorentina 2 -2 1; 17 Torino 2 -2 1; 18 Sassuolo 2 -7 1; 19 Parma 2 -2 0; 20 Empoli 2 -3 0

 

 

Ti potrebbe interessare anche...