Emilia Romagna.Si assaggia, si gioca e si balla: domenica 28, alla Festa del latte di Cesena.

Emilia Romagna.Si assaggia, si gioca e si balla: domenica 28,  alla Festa del latte di Cesena.
Schermata

CESENA& LA FESTA. L’appuntamento è per domenica 28 settembre dalle 14.30 alle 19 nella sede della Centrale del latte a Martorano di Cesena, in via Violone di Gattolino 201. Anche quest’anno si rinnova un calendario ricco di divertimento e degustazioni. In dettaglio il pomeriggio prevede: orchestra di David Pacini con pista da ballo; spettacolo di ballerini Amici della danza e di Sgabanaza; area bimbi con gonfiabili, animazione, giochi e spettacolo di Bimbobell; produzione dimostrativa di formaggio;
laboratorio didattico di piadina romagnola; giochi a premi, degustazione di latte, formaggi e gelato (con raccolta fondi a favore delle associazioni di volontariato, AVIS, IOR, AIDO, ISAL, ARCI); presentazione in anteprima dei nuovi prodotti quali il Pecorino nero di Romagna, a pasta bianca friabile stagionato per oltre 2 mesi, la Ricotta mista di siero di latte vaccino e ovino, entrambi con aggiunta del sale dolce delle Saline di Cervia, e una nuova Caciottina mista la cui commercializzazione inizierà solo da fine ottobre, il cui nome e etichetta verranno svelati solo il giorno della festa.

UN TRIS DI NOVITA’. Negli ultimi mesi la Centrale del latte di Cesena ha lanciato tre nuovi prodotti, già in vendita in tutti i negozi specializzati. Si tratta del pecorino romagnolo prodotto con il latte di pecora dei territori di Forlì e Cesena e con il sale di Cervia; il latte a lunga conservazione completamente scremato, con solo lo 0,1% di grassi; e il Misto delicato prodotto con il sale di Cervia con solo latte romagnolo, una forma di 3 chili di pasta friabile che ha inaugurato una linea di formaggi completamente diversa rispetto agli altri stagionati. Durante la festa sarà possibile acquistarli, insieme a tutti gli altri prodotti a marchio Cesena a prezzi speciali.
LA CENTRALE SEMPRE PIU’ SOCIAL. La Centrale del latte sta rafforzando sempre di più la sua presenza sui social e sul web, con il coinvolgimento diretto dei bambini e dei genitori. Nella sezione Gioca e Impara è possibile scaricare la storia della filiera del latte a fumetti, realizzata pensando proprio ai più piccoli.
Dire, fare e gustare, invece, è un libricino realizzato dopo la visita della classe III A della scuola primaria Saffi di Cesena e ospita le ricette scritte direttamente dai bambini. E’ scaricabile in formato pdf dal sito sempre dalla sezione Gioca e Impara. La sezione RICETTE del sito, inoltre, si arricchisce ogni giorno con ricette segnalate direttamente dalle mamme su Facebook e realizzate con i prodotti della Centrale. Uno scambio di idee sinergico e gustoso che nel corso di quest’anno si arricchirà con grandi sorprese, coinvolgendo le tante bravissime cuoche che ci seguono ogni giorno.

UNA STORIA INIZIATA 55 ANNI FA. Quest’anno la Centrale del latte di Cesena ha compiuto 55 anni. Una storia partita da lontano, da quando nel 1959 un gruppo di 12 allevatori costituirono il ‘Consorzio produttori latte’. La Cooperativa è rimasta l’unica realtà autonoma del settore lattiero caseario nel territorio e di tutta l’Emilia Romagna: ne fanno parte una trentina di Soci che conferiscono 8.000.000 litri all’anno, proveniente da aziende dislocate nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e Ferrara. La Centrale del latte di Cesena possiede una sua superficie di 20.000 metri quadrati circa a Martorano di Cesena, dove avviene la lavorazione, confezionamento e trasformazione di tutti i prodotti, ed un deposito di 1.000 mq a Faenza. La Centrale del latte conta attualmente 40 dipendenti, 20 venditori che effettuano giornalmente le consegne dei prodotti in tutti i negozi specializzati e supermercati del territorio romagnolo, con un volume di affari di circa 12 milioni di euro.
La lavorazione del latte e dei suoi derivati viene effettuata con moderne tecnologie nello stabilimento di Martorano, sotto un costante controllo effettuato dai tecnici del laboratorio interno, che permette di ottenere prodotti garantiti sotto l’aspetto qualitativo, nutrizionale e igienico-sanitario.

La Cooperativa utilizza per i suoi prodotti solo latte del territorio romagnolo dei propri soci, garantendo così il Km 0 ai propri clienti. Infatti è una delle poche aziende italiane a garantire ai propri consumatori la provenienza del latte utilizzato nei suoi prodotti, indicando, in ogni confezione, la provincia vicino alla data di scadenza ed effettuando una tracciabilità giornaliera consultabile nel proprio sito internet in un’apposita sezione dedicata, dove è possibile scoprire la stalla di provenienza del latte utilizzato ed altre curiosità.
Al fine di dare ai propri consumatori un servizio sempre maggiore e trasparente, nel nuovo sito internet, oltre alla ‘tracciabilità‘, è stata implementata un’apposita sezione denominata ‘Punti vendita’, che consente di scoprire i negozi e i supermercati dove è possibile acquistare i nostri prodotti, e le attività come bar, gelaterie, pasticcerie che li utilizzano per preparare le loro specialità. E’ sufficiente infatti indicare il proprio indirizzo, scegliere la categoria commerciale che più interessa per trovare le rivendite più vicine alla propria abitazione, e il percorso per raggiungerle.

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...