Ravenna. Al centro relazioni culturali il fisico David Peat spiega il principio di sincronicità.

Ravenna. Al centro relazioni culturali il fisico David Peat spiega il principio di sincronicità.
sincronicity

RAVENNA. L’incontro di venerdì 17 ottobre, alle ore 18 presso la sala D’Attorre, sarà dedicato a un singolare fenomeno, la sincronicità, con la presentazione dell’omonimo libro del fisico teorico britannico David Peat, con la partecipazione di Claudio Widmann. L’interesse dell’incontro sta nelle profonde connessioni tra le scoperte della fisica e gli assunti della psicanalisi. La sincronicità è basata su visioni tipiche del pensiero magico, che nella vita di tutti i giorni trovano corrispondenza in eventi come il pensare a una persona e poco dopo ricevere una telefonata che ne porta notizie; nominare un numero e vedere passare una macchina con lo stesso numero impresso sulla carrozzeria; leggere una frase che ci colpisce e poco dopo sentircela ripetere da un’altra persona ecc. Cose che talvolta dànno la netta impressione d’essere accadimenti precognitivi legati a una sorta di chiaroveggenza interiore, come se questi segnali fossero disseminati ad arte sul nostro percorso quotidiano per comunicare qualcosa che riguarda solo noi stessi e il nostro colloquio interiore. Peat illustrerà al pubblico i meccanismi di questi accadimenti sincronici e apparentemente casuali, che si collocano su una linea di frontiera assai labile tra psichico e fisico, tra immaginazione e realtà. È un fenomeno che ha intrecciato e intreccia tuttora l’interesse degli analisti, come Jung e von Franz, e quello dei fisici, come il Nobel Pauli e lo stesso Peat.

David Peat, fisico teorico britannico, ha insegnato presso la Queen’s University del Canada ed è stato collega di David Bohm, con il quale ha lavorato sulla teoria quantistica; è fondatore del Pari Center for New Learnig. Claudio Widmann, famoso analista junghiano, è direttore dell’ICSAT (Italian Commettee for the Study of Autogenic Therapy) promuovendo la ricerca sulle convergenze teoriche tra psicologia autogena e psicologia analitica; studioso di simbolismo, è docente in diverse scuole di specializzazione in psicoterapia.

Prossimo appuntamento venerdì 24 ottobre con la presentazione del libro di Angelo Del Boca Da Mussolini a Gheddafi. Quaranta incontri (Neri Pozza ed.).

Ingresso libero Sala D’Attorre – via Ponte Marino, 2 (48121 Ravenna) – Per info: 0544 39972 crc@comune.ra.it

 

Ti potrebbe interessare anche...