Pignoletto e i vignaioli di tenuta Pertinello chiudono gli eventi d’ottobre in Rocca.

Pignoletto e i vignaioli di tenuta Pertinello chiudono gli eventi d’ottobre in Rocca.
Pignoletto (2)

DOZZA. Ottobre in Enoteca si chiude in bellezza, con due ‘classici’ dell’autunno della Rocca, come i banchi d’assaggio e gli incontri con i vignaioli. Si comincia sabato 25, dalle 15 alle 18 con l’incontro con i vignaioli della tenuta agricola Pertinello di Galeata (FC) che offriranno un assaggio gratuito del loro vino, in grado di coniugare la lunga tradizione (è datato XVI secolo) con la modernità degli impianti enologici presenti in cantina.
La fermentazione è termocontrollata automaticamente in tini di acciaio inox a pistoni comandato da un pannello computerizzato, mentre la maturazione del vino ha luogo in una cantina a volte di vecchi mattoni e pietra. Il vino matura 18 mesi, prima in grandi botti e successivamente in barriques di legno di rovere proveniente dalle foreste francesi di Allier. Prima di essere etichettato e distribuito, riceve per oltre otto mesi un affinamento finale in bottiglia.

IL CALENDARIO. Domenica 26 ottobre sarà invece la volta del banco d’assaggio dedicato al Pignoletto, vino bianco tipico della collina bolognese coltivato anche nel modenese e nell’imolese. Dalle 15 alle 18.45 all’interno della Rocca sforzesca di Dozza si potranno degustare le denominazioni Pignoletto dell’Emilia IGT, DOC Colli Bolognesi Frizzante, Spumante e Fermo, DOCG Classico Superiore, DOC Reno e DOC Colli d’Imola.

Il Pignoletto è un vitigno a bacca bianca da cui si ottiene il vino dello stesso nome. La sua presenza nel bolognese è documentata dalla metà del XVI secolo, ma già Plinio il Vecchio nel I secolo d.C. menzionava un vino chiamato Pinum Laetum. In passato si usava produrre il Pignoletto nella cantina di casa, come dimostra l’attività della ‘Compagnia dei Brentatori’, attivi tra il 1600 e il 1800, che trasportavano il mosto in città all’interno di contenitori di legno portati a spalla, chiamati brente.

Durante il banco d’assaggio sarà possibile degustare diversi Pignoletto di aziende socie di Enoteca regionale insieme al sommelier presente in Rocca per apprezzare al meglio le qualità di questo vino bianco fresco, morbido e saporito. La degustazione sarà accompagnata dall’assaggio di alcune eccellenze gastronomiche regionali, come il Parmigiano Reggiano e la Mortadella di Bologna.

Il costo della degustazione di tre vini è di 6 euro, assaggio a richiesta di salumi e formaggi 2 euro.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0542 367700; e-mail: info@enotecaemiliaromagna.it

 

 

Ti potrebbe interessare anche...