Lugo. L’Unione della Bassa Romagna presenta le iniziative del progetto ‘In vitro’.

Lugo. L’Unione della Bassa Romagna presenta le iniziative del progetto ‘In vitro’.
Il volo dell'Asso di Picche - locandina

LUGO. Continua il progetto sperimentale di promozione della lettura ‘In Vitro‘, avviato nel 2012 e finanziato a livello nazionale dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e delle attività culturali. Obiettivo primario del progetto è aumentare il numero dei lettori abituali nel nostro Paese e allo stesso tempo stimolare i lettori occasionali, favorendo l’abitudine alla lettura attraverso nuove motivazioni e opportunità, in particolare rivolgendosi alla fascia di popolazione da 0 a 12 anni. Anche le biblioteche dei Comuni della Bassa Romagna aderiscono al progetto, con un’ampia rosa di iniziative che si protrarranno fino alla prossima primavera.

Le prossime iniziative del progetto sono state presentate questa mattina in conferenza stampa, alla presenza del sindaco referente per la cultura dell’UCBR Riccardo Francone, del responsabile del Servizio biblioteche della Provincia di Ravenna Claudio Leombroni, delegato nazionale del progetto In Vitro, di tutti gli assessori referenti dei Comuni della Bassa Romagna, dei bibliotecari dell’Unione e dei pediatri del Distretto sanitario di Lugo.

‘La capacità di fare rete dell’Unione dei Comuni è un esempio per tutti che siamo felici di esportare – ha dichiarato Claudio Leombroni -. Molti dei progetti che fanno parte di In Vitro e che sono stati adottati su tutto il territorio provinciale e anche oltre, sono nati proprio nella Bassa Romagna‘.

Si parte con la fascia di età da 0 a 5 anni: gli asili nido dell’UCBR riceveranno uno scaffale di libri nel corso di ‘Diritti alle storie!’, la settimana nazionale di Nati per leggere che si terrà dal 15 al 23 novembre. Le biblioteche dell’Unione aderiscono all’iniziativa con un programma che prevede letture dedicate a bimbi e famiglie, in collaborazione con tutti gli operatori volontari dei progetti locali di Nati per leggere.

Inoltre, sempre a partire da novembre, i pediatri di famiglia operanti nel Distretto sanitario di Lugo che aderiscono al progetto Npl, in occasione del bilancio di salute 4-6 mesi, consegneranno ai nuovi nati del periodo luglio 2014 – luglio 2015 un kit di lettura composto da un libro per il bebè e uno per i genitori, accompagnato da un pieghevole del progetto Npl e da una lettera a firma di Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attività culturali. Tale dono intende rafforzare il messaggio dell’importanza della pratica della lettura precoce in famiglia, che i pediatri già diffondono da molti anni.

Le azioni rivolte ai ragazzi da 11 a 13 anni sono incentrate su ‘Storie in volo’, un progetto di promozione della lettura rivolta ai ragazzi delle scuole medie, iniziato a giugno di quest’anno e che si concluderà a maggio 2015. Il progetto, ispirato al volo sia in senso letterale, sia in senso metaforico, intende legare con un simbolico filo rosso molteplici temi nel contesto della Grande guerra: il mito dell’aviatore, la tragica condizione dei civili e dei soldati che combatterono nelle trincee, l’aspirazione dell’uomo a librarsi in uno spazio sempre più vasto, l’importanza di superare i limiti imposti da noi stessi o dall’ambiente che ci circonda.

Per introdurre i ragazzi alla molteplicità di sfumature del tema proposto, le biblioteche dell’Unione hanno proposto un percorso bibliografico agli studenti all’inizio delle vacanze estive (maggio 2014), a introduzione delle numerose iniziative previste nell’arco del periodo intercorrente tra l’autunno 2014 e la primavera 2015.

Inoltre il 12 novembre sono previsti, a Lugo e a Conselice, due incontri rivolti a oltre 600 ragazzi con Christian Hill, autore del romanzo ‘Il volo dell’Asso di Picche’ (Einaudi Ragazzi, 2014), la storia di quattro ragazzi appassionati del volo e degli aerei e affascinati dal mito dell’aviatore che imperversava durante la Grande guerra, i quali riescono a realizzare un’impresa che pareva destinata a restare un sogno, e si vedono tributare un attestato di stima addirittura dall’asso dell’aviazione italiana, Francesco Baracca.

Il coronamento delle attività di ‘Storie in volo’ sarà una maratona di lettura nel periodo febbraio/maggio 2015, con incontri preparatori alla maratona, laboratori di modellismo, rassegne cinematografiche, mostre bibliografiche, presentazioni di libri.

Il progetto ‘Storie in volo’ è a cura dei comuni, delle biblioteche e delle scuole medie dell’UCBR, in collaborazione con il museo ‘Francesco Baracca’ e la libreria Alfabeta di Lugo.

 

Ti potrebbe interessare anche...