Bellaria Igea Marina: completati i nuovi camminamenti al parco del Gelso.

Bellaria Igea Marina: completati i nuovi camminamenti al parco del Gelso.
parco gelso bellaria

BELLARIA IGEA MARINA. Ancora novità per il Parco del Gelso, il grande ‘polmone verde’ che sorge nella zona Sud di Bellaria Igea Marina: è stato infatti ultimato in questi giorni il completo rifacimento delle stradine interne non pavimentate. I sentieri interessati dall’intervento sono quelli che, insieme ai percorsi composti da bettonelle, innervano il Parco consentendo gli spostamenti all’interno dello stesso e favorendo anche i tanti che approfittano della tranquillità della zona per dedicarsi al jogging e all’esercizio fisico. Negli anni, tali percorsi, proprio perché sterrati a dispetto dei tanti che li percorrono, hanno richiesto numerosi, periodici interventi ‘tampone’: per questo, i lavori portati a termine hanno inteso renderli più stabili, oltre che più sicuri, tramite la creazione di un sottofondo più solido sul quale è stata posata della graniglia di ghiaia colorata con l’ausilio di particolari resine. L’investimento totale è stato di circa 30.000 euro, comprensivi del positivo contributo offerto da alcuni privati residenti in zona, che hanno sostenuto la riqualificazione dei camminamenti pubblici all’interno del Parco.

Sono numerosi gli interventi portati a termine in questi mesi presso la grande area verde del parco del Gelso. Nel corso dell’estate, sono stati inaugurati infatti la nuova palestra all’aperto ed il giardino delle rose. Nel primo caso, si tratta di un area fitness che è andata a integrare le altre opportunità legate allo svago e al benessere presenti nel Parco; il giardino delle rose, è invece una suggestiva zona dedicata al relax e alle passeggiate, ed accoglie centinaia di rose di diverse varietà. Più di recente, in occasione del 70° anniversario della Liberazione di Bellaria Igea Marina, è stata inaugurata presso il parco la nuova installazione del monumento ‘A tutti i Caduti di tutte le guerre’, con l’apposizione dell’iscrizione alla memoria di Gualtiero Giorgetti, giovane partigiano bellariese caduto nel 1944 per mano dell’artiglieria tedesca.

Un cerimonia, quest’ultima, che ha di poco anticipato l’intitolazione di una piazzetta del parco del Gelso al Maresciallo Osman Carugno; un’area adiacente a quella già intitolata dall’Amministrazione ad Ezio Giorgetti: entrambi, protagonisti tra il ’43 e il ’44, del salvataggio di trentotto ebrei dalla furia nazista, figurano tra i ‘Giusti tra le Nazioni’ dello Yad Vashem, l’Istituto per la memoria della Shoah dello Stato di Israele. I prossimi interventi in programma riguarderanno la sistemazione dell’illuminazione e dei pontili che si affacciano sul lago, e si aggiungeranno alla già avvenuta installazione di telecamere per la sicurezza dell’area.

Ti potrebbe interessare anche...