Bellaria Igea Marina: un pezzo di città in mostra a Venezia in occasione di un convegno dell’università Ca’ Foscari.

Bellaria Igea Marina: un pezzo di città in mostra a Venezia in occasione di un convegno dell’università Ca’ Foscari.
bellaria venezia

BELLARIA IGEA MARINA. Nuova, prestigiosa trasferta in laguna per la città di Bellaria Igea Marina, ospite nella giornata di ieri all’Università Ca’ Foscari di Venezia nel contesto del convegno ‘L’anno iniquo. Il ’14: Guerra europea, letteratura, territori’: presente in rappresentanza dell’Amministrazione comunale il prof. Marco Antonio Bazzocchi, direttore del Museo La Casa di Alfredo Panzini, insieme a una delegazione dell’Accademia Panziniana di Bellaria Igea Marina guidata dal suo presidente, Arnaldo Gobbi. La tre giorni veneziana, iniziata lunedì, ha focalizzato la propria attenzione, attraverso letture, saggi e contributi comparati, su quel cruciale 1914, definito anno ‘iniquo’ secondo la definizione dello scrittore albanese Ismail Kadaré: obiettivo, cogliere l’impatto dello scoppio della guerra e la sua ricezione, come esperienza attesa, vissuta, immaginata, nelle letterature europee.

Un evento a cura del prof. Alessandro Scarsella del dipartimento di studi linguistici e culturali comparati dell’Università Ca’ Foscari, in collaborazione con il dipartimento di studi umanistici, centro studi dannunziani di Pescara. Il convegno ha previsto un’intera sezione panziniana, in collaborazione con la Casa Rossa di Alfredo Panzini e l’Accademia Panziniana: una figura, quella del Panzini, che spicca nel panorama del 1914, per la capacità di lettura della crisi e dei drammatici eventi che investirono l’Europa un secolo fa. La giornata ha visto la presentazione della riedizione del volume ‘Diario sentimentale di guerra’ di Alfredo Panzini, arricchita da inediti dal manoscritto ed a cura del Prof. Marco Antonio Bazzocchi, e la presentazione del libro contenente gli atti del Convegno ‘Panzini scrittore europeo’, tenutosi il 13 e 14 marzo 2013 presso il liceo Marco Foscarini della stessa città lagunare, a cura della Prof.ssa Mariangela Lando. Entrambi i volumi fanno parte di una collana ad hoc, inaugurata quest’anno, dal nome ‘Archivio Alfredo Panzini’, edita da Edizioni Pendragon di Bologna e diretta dal Prof. Bazzocchi.

‘Panzini e le voci della guerra’, questo il titolo dell’intervento di cui è stato protagonista il direttore del Museo La Casa di Alfredo Panzini, cui si sono aggiunti quelli della Prof. Lando, del prof. Scarsella, del Presidente Gobbi, del Prof. Leonardo Mezzaroba del Liceo Foscarini, del Prof. Giovanni Capecchi dell’Università per Stranieri di Perugia e di Aldo Mastropasqua, Prof. Dell’Università La Sapienza di Roma.

Ti potrebbe interessare anche...